Ven 23 Set 2022
spot_img
HomeSportCalcioReggina - Palermo 3-0. Amaranto macchina...

Reggina – Palermo 3-0. Amaranto macchina da gol

REGGINA – PALERMO          

Seconda in casa per la Reggina di Inzaghi che parte forte spinta dal pubblico amaranto (superata ancora quota diecimila tagliandi venduti) con la rivelazione di inizio anno Fabbian bravo a sfruttare al meglio il corner e trovare la deviazione aerea vincente per siglare l’uno a zero dopo soli sette minuti di gioco.

Spinge la formazione di casa che continua a farsi vedere in avanti, Di Chiara sbaglia la misura della verticalizzazione nel momento meno adatto e al 18’ Rivas segna il due a zero annullato, però, dal direttore di gara dopo un silent check della VAR che evidenzia una posizione di fuorigioco.

Cresce il Palermo

Salgono i ritmi del Palermo nella seconda parte di primo tempo costringendo i calabresi ad utilizzare le maniere forti per fermare le manovre dei rosanero. Tre i giocatori ammoniti della Reggina che soffrono ma riescono a mantenere il vantaggio anche perché i ragazzi di Corini non riescono a sfruttare le occasioni per rimettere in equilibrio il risultato.

Il Palermo cresce, la Reggina resiste e riesce a mantenere il vantaggio fino allo scadere dei primi 45’ gioco rientrando negli spogliatoi avanti al Palermo.

Raddoppio Reggina

Nel secondo tempo il Palermo prova a rendersi pericoloso con Di Mariano bravo a capitalizzare l’assist di Elia sfiorando il gol del pari. Su ribaltamento di fronte la Reggina, invece, non sbaglia trovando con Menez il raddoppio.

Tris della Reggina

Il Palermo ci prova ma è la Reggina a colpire per la terza volta nel match. Liotti entra dalla panchina e poco più tardi si iscrive al tabellino dei marcatori mettendo con grande probabilità la parola fine al match tra Reggina e Palermo.

Reggina che si dimostra una macchina da gol e continua a convincere in questo avvio di campionato trovando la seconda vittoria consecutiva davanti ai propri tifosi.


REGGINA (4-3-3): Colombi; Pierozzi, Cionek, Gagliolo, Di Chiara; Fabbian, Crisetig, Majer; Canotto, Ménez, Rivas

Panchina: Ravaglia, Dutu, Loiacono, Camporese, Liotti, Giraudo, Agostinelli, Lombardi, Gori, Cicerelli, Santander, Ricci

Allenatore: Filippo Inzaghi

PALERMO (4-3-3): Pigliacelli; Buttaru, Nedelcearu, Bettella, Mateju; Saric, Stulac, Segre; Elia, Brunori, Di Mariano

Panchina: Grotta, Massolo, Pierozzi E., Sala, Floriano, Marconi, Vido, Damiani, Doda, Soleri, Lancini

Allenatore: Eugenio Corini

Arbitro: Sig. Luca Massimi di Termoli

Assistenti: Sig. Alessandro Cipressa di Lecce e Sig. Alessio Saccenti di Modena

IV Uomo: Sig. Michele Giordano di Novara

VAR: Sig. Marco Piccinini di Forlì e Sig. Vittorio Di Gioia di Pordenone (aVAR)

Marcatori: Fabbian (RGI); Menez (RGI); Liotti (RGI);

Sostituzioni: Camporese per Pierozzi (RGI); Daminai per Saric (PAL); Cicerelli per Canotto (RGI); Loiacono per Menez (RGI); Liotti per Majer (RGI); Sala per Segre (PAL); Floriano per Mateju (PAL); Gori per Rivas (RGI); Vido per Di Mariano (PAL); Soleri per Elia (PAL);

Ammoniti: Pierozzi (RGI); Di Chiara (RGI); Canotto (RGI); Bettella (PAL);

Espulsi: Bettella (PAL);

Recupero: 3’ p.t.; 5’ s.t.