Meraviglia

Destatomi dal sonno,
nel sogno,
ti vidi.

Nel verde della natura un posto unico,
ove una musica fatta di canti d’uccelli e muoversi di foglie
accompagnava i passi miei,
felpati,
sull’erba,
a preceder quelli tuoi.

Eri lì,
mestamente attonita e stupita
per cotanta bellezza della scena
che accendéa i nostri occhi.

Due sguardi persi
nell’orizzonte di quel meraviglioso quadro vivo.
Lorenzo Carella