Gio 2 Feb 2023
spot_img
HomeAttualitàA Cerisano, piccoli Salgari alla ricerca...

A Cerisano, piccoli Salgari alla ricerca della positività

di Francesco Mannarino

Un percorso entusiasmante quello della ricerca delle buone notizie!

Protagoniste le quinte classi dell’Istituto comprensivo.

Coinvolgente andare a caccia di buone notizie. Gli alunni, giovani cronisti, Salgari in erba, piccoli Verne e fantastici Calvino per la creatività messa in atto in tutti gli elaborati. Le buone notizie sono state ricercate online grazie ad un lavoro di brainstorming sul tema scelto da The Brightside, l’ecologia e, per volontà degli insegnanti, Agenda 2030. I ragazzi hanno letto e scelto notizie postate da molte testate locali, nazionali e internazionali, provenienti, tra gli altri siti, da WWF, LEGAMBIENTE GREENREPORT. Ogni alunno ha poi portato in classe le notizie e discusse in gruppo: un cooperative learning positivo e aggregante. Le news hanno trovato posto nella positivitybox e, infine, sono state riassunte e narrate non solo attraverso la scrittura sintetica d l’esposizione orale ma anche tramite la traduzione creativa e fantastica che ciascun alunno ha progettato. Un approccio per competenze cadenzato dalle infinite possibilità relazionali e comunicative offerte dai socialmedia: la registrazione dei brigthTG, la produzione di didascalie chiare e pertinenti rispetto ad una fotografia postata, il timbro espositivo forte e chiaro nella registrazione per Radio24.

Quasi cinquanta le notizie commentate e gli elaborati prodotti. Entusiasmanti I riscontri social dei post fb, dei Twitter e dei brightTG: moltissime visualizzazioni hanno accompagnato tutti I contributi, quasi tremila su fb.

La tematica ecologica è stata orientata ad Agenda 2030, un utilizzo cosciente e assennato delle risorse ambientali.

La Positivitybox progettata dal gruppo di lavoro VA e VB ha un forte legame proprio nei riguardi di Agenda 2030. LaTerra in costante equilibrio retto grazie alla volontà dei bambini;

le classi VA e VB hanno scelto la poesia di Nazim Hikmet “Nasceranno uomini migliori” per riflettere sui temi diffusi attraverso le notizie.

Perché, come scrive Francesco, un alunno di quinta, “gli uomini di oggi dovranno regnare sul futuro del benessere di tutti perché il domani dipende da loro; infatti se noi cambiamo ora non ci sarà la fame nel mondo e le altre disgrazie. Costruiremo centri sociali, diventeremo una vera comunità, degna di questo nome, rispetteremo l’ambiente e I suoi preziosi elementi potenziando l’energia rinnovabile. Scopriremo che la vita e’ un dono e sapremo tutelarlo perché possa essere tale per le generazioni future”.

Particolarmente soddisfatti I docenti, Giulia Falcone e Carmelo La Neve: un percorso intenso, inclusivo e per classi aperte. Un nuovo modo per tenere alta la motivazione e per intendere le competenze linguistiche e comunicative.

Appunto…nasceranno uomini migliori, la nostra topnews, la nostra sfida.

guarda tutte le foto dei protagonisti!