Sul suo conto continuava ad arrivare la pensione della mamma morta, denunciato

30

Nonostante la mamma fosse morta da oltre un anno, ha continuato a percepire la pensione Inps. L’uomo è stato denunciato per indebita percezione di erogazioni dello Stato dalla Compagnia della Guardia di finanza di Villa San Giovanni che ha eseguito un sequestro preventivo per 20 mila euro, equivalente delle disponibilità finanziarie liquide direttamente riconducibili all’indagato pari alla somma indebitamente incassata.

Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Procura di Reggio Calabria. Gli uomini delle fiamme gialle hanno accertato che il figlio della donna deceduta aveva continuato a riscuotere mensilmente, e per oltre un anno e mezzo, la pensione della propria madre, regolarmente accreditata su un conto corrente tra loro cointestato.

Pubblicità