Home Sanità Coronavirus, l'Annunziata trasferisce ematologia: nuovi posti...

Coronavirus, l’Annunziata trasferisce ematologia: nuovi posti per il reparto malattie infettive

In seguito all’ordinanza contingibile e urgente del Sindaco Mario Occhiuto, il Commissario dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, Giuseppina Panizzoli, ha eseguito lo spostamento del reparto di ematologia, ampliando il reparto di malattie infettive con nuovi posti letto destinati alla cura del coronavirus.

Nella sua ordinanza di qualche giorno fa, il Sindaco Mario Occhiuto aveva evidenziato come la “promiscuità tra i reparti di Ematologia e Malattie infettive avrebbe potuto generare un pericoloso aumento del rischio di contaminazione da scongiurare nel modo più assoluto, in quanto la convivenza tra i due reparti esponeva a rischio, in questo particolare momento, in caso di contagio da coronavirus, i malati del reparto di ematologia, molto vulnerabili. L’edificio destinato alle malattie infettive era stato costruito con un finanziamento della legge 135 del ‘90 (per contrastare l’AIDS) ed era stato successivamente smembrato a favore di altri reparti. Il Commissario Panizzoli ha, inoltre, rassicurato il Sindaco Occhiuto sul fatto che sono in corso d’ampliamento anche gli ambienti per la cura del coronavirus nell’ospedale di Rogliano, dove è attualmente allocato il reparto di pneumologia. Occhiuto aveva chiesto, infatti, il riutilizzo dei vecchi ospedali semi abbandonati per potenziare i posti letto dedicati.

Un potenziamento che, con il trasferimento di ematologia e l’ampliamento riguardante l’ospedale di Rogliano, così come indicato dal Sindaco Occhiuto, potrà contare su 28 posti letto nella palazzina di malattie infettive dell’Ospedale di Cosenza (ai 10 preesistenti si sommano i 18 derivanti dal trasloco di ematologia) ed altri 28 riconvertiti di Rogliano.

Il Sindaco Occhiuto ha inteso ringraziare il Commissario Panizzoli per aver dato seguito all’ordinanza da lui emanata per fronteggiare l’emergenza coronavirus.