Coronavirus Italia, calano nuovi contagi

Pubblicità

Il bollettino odierno sull’emergenza coronavirus in Italia riporta 9.362 persone guarite, con un incremento di 1.036 persone. Ne ha dato notizia la Protezione Civile nel corso della conferenza stampa, a cui non era presente Angelo Borrelli, che ha riscontrato sintomi febbrili. Secondo quanto reso noto dall’Ansa, al commissario è stato fatto un nuovo tampone per il coronavirus dopo quello negativo di qualche giorno fa e si attende l’esito dell’esame. Stando a quanto reso noto dal Dipartimento della Protezione Civile, Borrelli ha lasciato immediatamente la sede del Dipartimento dopo aver accusato i sintomi febbrili, e si è messo in isolamento.

malati di coronavirus in Italia sono complessivamente 57.521, con un aumento rispetto a ieri di 3.491. Martedì l’incremento era stato di 3.612. Il totale dei casi, comprese vittime e guariti, è di 74.386.

Le vittime del coronavirus in Italia sono 7.503, aumentate di 683 unità rispetto a ieri.

I malati in terapia intensiva sono 3.489, 93 in più rispetto a ieri. Di questi, 1.236 sono in Lombardia. Dei 57.521 malati complessivi, 23.112 sono poi ricoverati con sintomi e 30.920 sono quelli in isolamento domiciliare.

Secondo quanto emerge dall’ultimo bollettino, per il quarto giorno consecutivo cala il numero di nuovi positivi al coronavirus in Italia: oggi sono 3.491 mentre ieri erano stati 3.612, lunedì 3.780 e domenica 3.957.

Questi sono i dati della Protezione civile sui contagi attuali, regione per regione: 20.591 in Lombardia (723 in più di ieri), 8.256 in Emilia-Romagna (+545), 5.745 in Veneto (+394), 5.556 in Piemonte (+432), 2.639 nelle Marche (+149), 2.776 in Toscana (+257), 1.826 in Liguria (+134), 1.675 nel Lazio (+130), 1.072 in Campania (+80), 911 in Friuli Venezia Giulia (+63), 1.058 in Trentino (+83), 748 in provincia di Bolzano (+49), 1.023 in Puglia (+83), 936 in Sicilia (+137), 738 in Abruzzo (+116), 686 in Umbria (+62), 375 Valle d’Aosta (-4), 412 in Sardegna (+177), 333 Calabria (+29), 53 in Molise (-2), 112 in Basilicata (+21).

Le vittime sono 4.474 in Lombardia (+296), 1.077 in Emilia-Romagna (+92), 258 in Veneto (+42), 449 in Piemonte (+75), 287 nelle Marche (+56), 142 in Toscana (+13), 254 in Liguria (+23), 74 in Campania (+18), 95 Lazio (+15), 70 in Friuli Venezia Giulia (+6), 48 in Puglia (+4), 43 in provincia di Bolzano (+5), 25 in Sicilia (+5), 52 in Abruzzo (+6), 19 in Umbria (+0), 24 in Valle d’Aosta (+5), 74 in Trentino (+18), 11 in Calabria (+1), 18 in Sardegna (+3), 8 in Molise (+0), uno in Basilicata (+0).

Pubblicità