Gio 4 Giu 2020
Advertising
Home Cronaca Coronavirus, gli sparano per un video...

Coronavirus, gli sparano per un video sui controlli: due arrestati

- Advertisement -

Una vendetta per un video pubblicato sul web. Ecco il motivo per cui due uomini sono stati arrestati con l’accusa di tentato omicidio ed estorsione.

L’intervento dei Carabinieri in Calabria è legato proprio a questo motivo: una vendetta per un video postato online che ritraeva un loro parente sottoposto ai controlli delle forze dell’ordine finalizzati al rispetto delle normative anti- Coronavirus.

Le riprese postate sul web hanno scatenato la rabbia che ha condotto Domenico Nasone – già noto all’Arma – a sparare contro un 45enne di Scilla (Reggio Calabria) nella tarda serata del 3 aprile, a due passi dalla centrale Piazza San Rocco.

Un breve filmato, apparentemente uguale ai tanti che circolano in questi giorni di chiusura forzata in casa, che riprende i numerosi controlli per il contenimento epidemiologico.