Sab 11 Lug 2020
Advertising
Home Sport Calcio Serie BKT, Cremonese – Cosenza 0-2...

Serie BKT, Cremonese – Cosenza 0-2 : Rivierè, Baez e… Perina

- Advertisement -

Cremonese – Cosenza 0 -2

Durante l’ultimo turno di campionato il Cosenza è riuscito a recuperare tre punti fondamentali per la rincorsa della salvezza nello scontro casalingo contro la Virtus Entella, ricucendo la distanza dal quartultimo posto. La Cremonese, reduce dalla sconfitta con il Benevento per una rete a zero, è in cerca di punti per allontanarsi dalla zona play-out. Lutto al braccio per entrambe le formazioni per la scomparsa di Gigi Simone, ex conoscenza di entrambe le società.

Il Cosenza si riversa subito in avanti, dando poche possibilità di manovra ai padroni di casa, nei primi minuti di gioco rendendosi pericoloso in due occasioni, con Prezioso prima e Carretta poi. Primo squillo dei padroni di casa alllo scoccare dei dieci minuti di gioco ma è abile Bittante ad anticipare Parigini (che sbaglia il primo controllo) e fermare la ripartenza avversaria. Occasione per la Cremonese con Valzania che prova ad aprire il destro ma alza troppo la palla che finisce sopra la traversa.

Il Cosenza si porta in vantaggio al 25’ minuto del primo tempo. Prezioso inventa un corridoio invisibile  e imbecca Rivierè che, con la punta, batte Ravaglia siglando il gol dell1-0. Ciofani prova a riportare il punteggio in parità ma la traversa salva il Cosenza alla mezz’ora di gioco.  Errore in fase di disimpegno della formazione padrone di casa che offre un’ottima occasione al Cosenza con Carretta che viene steso al limite dell’area guadagnando una punizione da buona posizione. Lo stesso numero dieci dei Lupi si presenta sulla palla ma la conclusione si infrange sulla barriera.

Buona la prestazione della formazione guidata dal tecnico Occhiuzzi fino a questo momento, mentre i grigiorossi sembrano essere spenti e senza idee di gioco concrete e si limitano a contenere l’avanzata rossoblù, affacciandosi nella zona protetta da Perina solo attraverso ripartenze sporadiche ma, allo stesso tempo, pericolose. Ancora un tentativo delle Tigri con Parigini, solo a tu per tu con Perina, che apre troppo il piattone e supera di molto la traversa. La Cremonese inizia a rendersi pericolosa quando mancano cinque minuti al termine del primo tempo, ma le conclusioni non sembrano essere ancora ben calibrate. Gaetano prova a rendersi pericoloso da fuori area, ma la palla, ancora una volta, termina alta sopra la traversa. Si chiude la prima frazione di gara sul risultato di 0-1 senza alcun  minuto di recupero ravvisato dal direttore di gara.

Il Cosenza raddoppia in apertura di secondo tempo con Baez che sfrutta la pennellata perfetta di Casasola. La palla viene sporcata da Ravaglia che in due tempi l’allontana, ma la sfera aveva già superato la linea di porta. Il Cosenza perde la marcatura su Gaetano che viene pescato bene da Ciofani ma la conclusione si spegne sul fondo. La Cremonese riesce, però, a trovare più spazi tra le fila difensive dei calabresi, non sfruttando però le occasioni create non riuscendo ad inquadrare lo specchio della porta.

La Cremonese continua a farsi vedere dalle parti di Perina ma la difesa rossoblù regge bene il colpo. Imbucata laterale dei grigiorossi ma Schiavi legge bene e anticipa rifugiandosi in angolo. Gli ospiti abbassano troppo il baricentro lasciando molto spazio alle manovre offensive della Cremonese che continua a rendersi pericolosa. L’assedio dei padroni di casa si fa sempre più insistente. Intervento di Idda ritenuto scomposto dal direttore di gara che estrae il secondo giallo per il difensore rossoblù e fischia un rigore dubbio a favore dei grigiorossi ma Ciofani dal dischetto sbaglia a calciare e Perina intuisce salvando il risultato.

Rinforzi nel reparto difensivo del Cosenza che si copre in questi minuti finali passando ad un 5-3-1. Nonostante l’inferiorità numerica il Cosenza continua ad affacciarsi in avanti, provando a mantenere la sfera di gioco il più lontano possibile dalle parti di Perina. Sei minuti di recupero concessi dall’arbitro. Buona prestazione dei calabresi che ritornano con il bottino pieno da Cremona con una super prestazione di Perina, sempre pronto quando chiamato in causa.