Home Sport Calcio Lecce-Cosenza, le pagelle dei Lupi

Lecce-Cosenza, le pagelle dei Lupi

LECCE-COSENZA 3-1
Marcatori: 8’ Gliozzi (C), 12 rig. Coda (L), 77’ rig. Mancosu (L), 85’ Meccariello (L)

LECCE

Gabriel 6 

Maggio 6,5 

Lucioni 6,5 

Meccariello 6,5 

Gallo 6,5 

Majer 6  (79’ Pisacane sv)

Hjulmand 6,5 

Bjorkengren 6,5 

Henderson 6,5  (65’ Mancosu 7 ).

Coda 6,5  (65’ Pettinari 6 ).

Rodriguez 6,5 – (76’ Yalcin 6 ).

 

COSENZA

Falcone 6 – Prende tre gol ma ha davvero poco da rimproverarsi.

Ingrosso 6 – Provvidenziale quando si immola su Coda, per il resto partita diligente

Idda 5- Impensabile dare la sufficienza per quell’erroraccio in fase di disimpegno

Legittimo 5 – Buca l’intervento e nel tentativo di rimediare peggiora le cose causando il rigore. Deve riposare. Chi può sostituirlo? (82’ Vera sv)

Gerbo 6 – Prestazione di sostanza e di esperienza, ma non basta.

Sciaudone 5,5 – In ombra, causa anche il presunto rigore. Fiato corto e senza nessun inserimento dei “suoi” (82’ Sueva sv)

Petrucci 6,5 – Una sicurezza a centrocampo ma manca sempre quel qualcosa in più. Gestisce il traffico e serve una palla col contagiri per il gol del vantaggio.

Crecco 6 – Qualche bel cross ma sbaglia anche parecchio quando si tratta di tergiversare ed occupare spazi

Tremolada 6,5 – Di categoria superiore, inutile girarci intorno. Palla al piede, sola al pallone e testa alta. Chissà… (67’ Bahlouli 5 – Non incide per nulla, come invece accaduto con la Reggina).

Gliozzi 6,5 – Presenza costante e gol da centravanti vero. Scommettiamo che sarà l’arma in più, inaspettata, del Cosenza? (75’ Mbakogu sv)

Trotta 5,5 – Non tira mai in porta. Anche se con la sponda di Gliozzi certamente può essere molto più incisivo, come nelle sue caratteristiche (67’ Carretta 5,5 – Sopravvalutato? Forse no ma certamente non riesce più ad incidere ed essere quel giocatore dello scorso finale di stagione)