Mer 14 Apr 2021
Advertising
Home Sport Calcio Brescia - Cosenza, i rossoblù sconfitti...

Brescia – Cosenza, i rossoblù sconfitti al “Rigamonti”

Brescia – Cosenza

Partita bloccata nei primi 45’ di gioco. Ci provano entrambe le formazioni, ma il risultato rimane bloccato sul risultato di 0-0. Accade tutto nel secondo tempo, il Brescia trova il vantaggio con Bjarnason, appena entrato, e chiude i conti con Ayè nel finale.

Regge l’equilibrio, ma il Brescia spaventa 

Primi minuti molto tattici tra Brescia e Cosenza, con entrambe le squadre che concedono pochi spazi in fase difensiva. Si rende pericoloso il Cosenza in avvio di gara con Sciaudone imbeccato bene da Trotta, ma la conclusione del centrocampista rossoblù viene schermata bene dall’intervento in extremis della retroguardia padrone di casa. Risponde il Brescia con la doppia chance di Chancellor che, prima, sbuca sulla destra provando ad indirizzare verso la porta una palla impossibile, poi teliate bene in mezzo nel tentativo di sfruttare  la sponda  di Skrabb , ma il tocco di ginocchio è sporco e la palla termina alta sopra la traversa.

Occasione sprecata dal Cosenza 

Buona ripartenza della formazione ospite che riparte in velocità con Tremolada abile ad inventare d’esterno per Sciaudone, fermato in prima battuta ma il rimpallo favorisce il centrocampista dei rossoblù che serve Trotta che si coordina bene ma smorza troppo il tiro rendendo vana l’occasione dei Lupi.

Primo tempo che non si sblocca; buona prestazione sia per i ragazzi di Occhiuzzi – bravi a creare, meno in fase realizzativa – che per i padroni di casa, insidiosi soprattutto sulle palle inattive.

Si sblocca la gara nel secondo tempo

Cambia il risultato in avvio di secondo tempo con Bjarnason sugli sviluppi di un’angolo. Sciaudone perde la marcatura sull’attaccante appena entrato che rimane libero per spiazzare la palla e spiazzare Falcone. Si complicano ulteriormente le condizioni del Cosenza che rimane con un uomo in meno per l’ultima mezz’ora di gioco; Corsi prova a fermare la ripartenza dei padroni di casa ma per il direttore di gara l’intervento è scomposto e punibile con il secondo giallo, costringendo il capitano dei rossoblù ad abbandonare il campo prima del tempo.

Raddoppio Brescia  

Il Cosenza ci prova ma soffre troppo l’uomo in meno, ne approfitta il Brescia che chiude i giochi con Ayè che fa tutto bene; inserimento e controllo perfetto dell’attaccante bresciano che controlla, aggiusta la palla e supera Falcone per il decisivo 2 – 0.

Vittoria importantissima per il Brescia che torna a respirare allontanando la zona play-out. Il Cosenza torna a casa a mani vuote e, forse, con tanti rimpianti; poca lucidità negli ultimi metri ed errori sanguinosi sfruttati al meglio dalla formazione di casa.


Brescia: Joronen; Martella, Chancellor, Cistana, Karachi; Jagiello, Van De Looi, Bisoli; Spalek; Ayè, Skrabb

Panchina: Kotnik; Mateus; Mangraviti; Papetti; Lobojko; Palacio; Bjarnason;Donnarumma; Ragusa

Allenatore: Pep Clotet

Cosenza: Falcone; Corsi, Ingrosso, Tiritiello, Legittimo; Crecco, Sciaudone, Petrucci; Tremolada; Gliozzi, Trotta

Panchina: Saracco; Schiavi; Bouah; Idda; Kone; Bahlouli; Ba; Sacko; Vera; Sueva; Mbakogu; Carretta

Allenatore: Roberto Occhiuzzi

Arbitro: Sig. Davide Ghersini di Genova

Assistenti: Sig. Luigi Rossi di Rovigo e Sig. Davide Miele di Torino

IV Uomo: Sig. Antonio Rapuano di Rimini

Marcatori: Bjarnason (BRE); Ayè (BRE);

Sostituzioni: Bjarnason per Spalek (BRE); Ragusa per Skrabb (BRE); Vera per Legittimo (COS); Bahlouli per Sciaudone (COS); Lobojko per Jagiello (BRE); Carretta per Trotta (COS); Ba per Petrucci (COS); Fridjonsson per Bisoli (BRE); Sacko per Tremolada (COS);

Ammoniti: Corsi (COS); Cistana (BRE); Bjarnason (BRE);

Espulsi: Corsi (COS);

Recupero: 0’ p.t. ; 4 ’ s.t.