Mar 28 Set 2021

sibarinet

Home Sport Calcio Reggina - Ternana 3-2, quante emozioni...

Reggina – Ternana 3-2, quante emozioni al “Granillo”

Reggina – Ternana

Partita veloce in avvio di gara con entrambe le formazioni che sfiorano  vantaggio dopo soli pochi minuti di orologio. È la Ternana, per prima, a rendersi pericolosa con una manovra ben costruita che per poco non ha regalato il vantaggio agli ospiti. Sul ribaltamento di fronte la Reggina risponde immediatamente con Rivas che sfrutta tutta la sua velocità per arrivare a tu per tu con Iannarilli che affonda sull’attaccante amaranto in area, ma l’arbitro, prima di poter segnalare un eventuale penalty, ravvisa una partenza irregolare da parte di Rivas.

Ottima occasione per la Reggina

Pericolosa azione dei padroni di casa che provano a sfruttare un’azione rocambolesca per portarsi in vantaggio. Tanta la confusione, al 20’ di gioco, nell’area dei rossoverdi dopo una bella costruzione degli amaranto che riescono ad arrivare in area ma non a sfruttare le tre occasioni, una dietro l’altra, tutte ribattute dalla retroguardia degli ospiti. Partita che si complica ulteriormente per gli ospiti che rimangono in dieci dopo 25’ di gioco per una doppia ammonizione maturata da Agazzi. Prova ad approfittarne a più riprese la formazione di casa che rimane alta senza, però, riuscire a trovare l’affondo giusto.

Vantaggio Ternana

Arriva sugli sviluppi di un contropiede il gol che sblocca il match. E lo fa la Ternana, nel momento migliore della Reggina, con un fraseggio perfetto tra Falletti e Donnarumma; Falletti riparte e verticalizza per Donnarumma abile a creare il giusto spazio e a riconsegnare, con i giri giusti, la palla a Falletti che supera Micai siglando il vantaggio per la Ternana. Ottima reazione dei ragazzi di Lucarelli che nonostante l’inferiorità numerica riescono a chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio.

Torna tutto in equilibrio nel secondo tempo

Arriva il pari della Reggina in avvio di ripresa con la complicità della retroguardia degli ospiti.Sul cross di Hetemaj non riesce ad intervenire Boben che buca l’intervento, ne approfitta Rivas (l’uomo più pericoloso tra le fila amaranto) che conclude a rete ma Iannarilli è reattivo e respinge. Sulla ribattuta, però, il più reattivo è Menez che spinge con la testa in rete il gol che vale l’1-1. Equilibrio che viene ristabilito anche per il numero di giocatori in campo per un’ingenuità di Menez che, dopo aver pareggiato il risultato, si fa ammonire per la seconda volta lasciando i suoi in dieci.

La Reggina ribalta il risultato

Ottima azione degli amaranto all’ora di gioco con Di Chiara che pennella per Galabinov bravo a staccare ed impattare la sfera che si infrange sulla traversa; palla che rimane giocabile per Rivas che non arriva sulla palla per un intervento irregolare dell’estremo difensore della Ternana. Dagli undici metri si presenta Galabinov che non sbaglia ribaltando il risultato. Padroni di casa che viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e dilagano con il tap-in vincente di Rivas sugli sviluppi di un corner.

Le Fere riaprono il match

Un finale di gara infuocato al “Granillo” di Reggio Calabria grazie all’euro gol di Mazzocchi che, in rovesciata, accorcia le distanze a dieci minuti dalla fine. Reggina che si schiaccia nella propria metà campo nei minuti finali mentre gli umbri provano a caricare in cerca del pari.

Ancora un’occasione degli amaranto per chiudere la gara con Laribi che parte in posizione regolare ma al momento della conclusione spara alto sulla traversa. Partita molto tesa nel finale di gara con Proietti che perde la testa e smanaccia Montalto davanti agli occhi del direttore di gara che non ha dubbi ed è costretto ad estrarre il terzo rosso della serata. Ternana che finisce il match in nove fallendo anche il possibile 3-3 con Pettinari che a due passi non impatta bene il pallone spedendo il pallone sopra la traversa. Partita che termina sul risultato di 3-2.


Reggina: Micai; Lakicevic, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Ricci, Hetemaj, Crisetig, Rivas; Menez, Galabinov

Panchina: Turati; Loiacono; Adjapong; Regini; Gavioli; Liotti; Laribi; Situm; Bianchi; Montalto; Bellomo; Tumminiello

Allenatore: Alfredo Aglietti

Ternana: Iannarilli; Salzano, Sorensen, Boben, Ghiringhelli; Agazzi, Proietti; Furlan, Falletti, Peralta; Donnarumma

Panchina: Casadei; Vitali; Celli; Martella; Nesta; Russo; Defendi; Palumbo; Pagherà; Pettinari; Mazzocchi; Capone

Allenatore: Cristiano Lucarelli

Arbitro: Sig. Antonio Di Martino di Teramo

Assistenti: Sig. Giorgio Peretti di Verona e Sig. Vito Mastronardo di Molfetta

IV Uomo: Sig. Mattia Pascarella di Nocera

VAR: Sig. Aleandro Di Paolo di Avezzano e Sig. Pasquale Capaldo di Napoli (aVAR)

Marcatori: Falletti (TER); Menez (RGI); Galabinov (RGI); Rivas (RGI); Mazzocchi (TER);

Sostituzioni: Palumbo per Peralta (TER); Bellomo per Ricci (RGI); Bianchi per Hetemaj (RGI); Mazzocchi per Falletti (TER); Pettinari per Donnarumma (TER); Paghera per Furlan (TER); Montalto per Galabinov (RGI); Laribi per Rivas (RGI); Situm per Crisetig (RGI);

Ammoniti: Agazzi (TER); Hetemaj (RGI); Crisetig (RGI); Falletti (TER); Menez (RGI); Boben (TER);

Espulsi: Agazzi (TER); Menez (RGI); Proietti (TER);

Recupero: 2’ p.t. ; 5’ s.t.