Lun 20 Set 2021

sibarinet

Home Sanità Servizi sanitari pubblici, buone notizie per...

Servizi sanitari pubblici, buone notizie per il territorio di Cassano Jonio

Priorità all’hospice nella riorganizzazione dell’azienda sanitaria provinciale di Cosenza. Proficuo e costruttivo incontro tra il portavoce del comitato spontaneo di cittadini per la difesa al diritto alla salute di Cassano, Francesco Garofalo e il Commissario dell’Asp, Vincenzo La Regina. Nella programmazione il centro per le cure palliative della città delle terme – informa Garofalo -, avrà la centralità che merita e sarà inserito nella rete oncologica, per favorire la presa in carico più veloce possibile. Oltre a una presa in carico tempestiva, il nuovo sistema consentirà ai medici di famiglia di garantire al paziente la continuità terapeutica anche rispetto ad altre valutazioni. Il commissario La Regina, ha preso l’impegno di potenziare i servizi esistenti al poliambulatorio e a breve l’attivazione di attività di endocrinologia con la pubblicazione delle prossime ore di specialistica. Il commissario – afferma il portavoce Garofalo-,  ha quindi accolto le richieste che gli sono state sottoposte per rafforzare sempre più la medicina territoriale, al fine di dare risposte ai cittadini anzitutto in termini di prevenzione e di cura.

 

Nel corso del colloquio che si tenuto presso la sede dell’Asp di Cosenza, il portavoce del comitato, ha formalizzato la richiesta per dotare la radiologia di un mammografo, per consentire alle donne in particolare, di eseguire la diagnostica presso il proprio comune di residenza. In quanto al settore dell’emergenza, La Regina ha inoltre garantito, che si stanno compiendo tutti gli sforzi per reperire altri medici per la postazione territoriale del 118. La situazione della sanità calabrese  – ha evidenziato Garofalo -. è molto delicata, per cui è indispensabile una leale e costante collaborazione istituzionale. Sul diritto alla salute non possono esistere contrapposizioni e strumentalizzazioni di qualsiasi natura. Il miglioramento e la qualità dei servizi sanitari pubblici dipendono soprattutto di continuare a lavorare con spirito di squadra per perseguire il bene di tutti a tutela della salute pubblica. Prendiamo atto, che c’è la massima attenzione sulla struttura di Cassano e di certo, da parte nostra, non abbassiamo la guardia, per vigilare, che i servizi vengano garantiti, nell’ottica di una qualificata programmazione del piano aziendale, corrispondente alle specifiche esigenze dei territori interessati. Comunque – conclude Garofalo -, resta aperta tutta la partita sugli indirizzi generali dell’Azienda Sanitaria, come la nomina del nuovo responsabile della radiologia e del laboratorio d’analisi. Su tutto questo, come su altre problematiche, Garofalo e La Regina hanno concordato nel proseguire il rapporto avviato per intraprendere ogni utile iniziativa per colmare ritardi, che hanno penalizzato nel corso degli anni l’intero comprensorio di Cassano, in ordine al comparto socio – sanitario.