Sab 25 Set 2021

sibarinet

Home Sport Calcio Crotone - Reggina 1-1, finisce con...

Crotone – Reggina 1-1, finisce con un pari il derby della Magna Grecia

Crotone – Reggina

Derby della Magna Grecia che torna in scena dopo ben otto anni di assenza. Partita equilibrata e chiusa in avvio di gara con entrambe le squadre che carburano con il passare dei minuti, fino al mini-break forzato a causa di un incidente nel settore ospiti. Il Crotone guadagna un calcio d’angolo, ma l’arbitro aspetta (su richiesta dei tifosi amaranto) a far riprendere il gioco per permettere l’intervento dei sanitari nella curva occupata dai supporters amaranto: un tifoso della Reggina sarebbe caduto tra la balaustra e i gradoni del settore ospiti e trasportato d’urgenza in ospedale (codice rosso). Nonostante i traumi riportati, non sembrerebbe in pericolo di vita.

Buon momento del Crotone

È la formazione di casa a comandare il gioco nella prima parte di gara, soprattutto alla metà del primo tempo quando Kargbo mette in mostra tutta la sua qualità rendendo la vita difficile alla retroguardia amaranto che non riesce a contenere l’estro del trequartista pitagorico. Manca, però, la cosa più importante ai rossoblù, il gol. Troppe occasioni sprecate da parte dei ragazzi del tecnico Modesto che può sicuramente dirsi soddisfatto per il gioco espresso, meno per la precisione dei suoi sotto porta.

Vantaggio Reggina

Ne approfittano gli amaranto che riescono a sbloccare il risultato, nel momento migliore del Crotone, sugli sviluppi di un calcio di punizione. Sulla cross è Galabinov a svettare su tutti e ad infilare Festa per lo 0-1 amaranto.

Secondo tempo

Nella seconda frazione di gara il Crotone prova a prendere le redini del gioco, in cerca del pari, riversandosi in avanti rischiando, però, di subire la velocità degli esterni amaranto sui ribaltamenti di fronte. Ottima occasione per i pitagorici con Kargbo che prova ad approfittare di un’indecisione di Stavropoulos, a pochi passi da Micai, ma la Reggina e brava (e fortunata) a rifugiarsi in angolo.

Pareggio Crotone

Sugli sviluppi del corner Mogos svirgola ma, inconsapevolmente, serve un’ottima sponda per Benali che colpisce a colpo sicuro ripostando il match in parità. Qualche protesta da parte della panchina amaranto per un presunto tocco di mano di Mogos in occasione dell’involontario assist, ma il VAR controlla e convalida la decisione del direttore di gara.

Prova subito a reagire la formazione ospite, ancora con Galabinov, che ha l’occasione di riportare in vantaggio i suoi ma Festa non si fa ipnotizzare e sbarra la strada all’attaccante reggino. Torna ad affacciarsi nella metà campo avversaria la Reggina dopo aver lasciato troppi spazi, in avvio di secondo tempo, al Crotone che ne ha approfittato per riportare il risultato sulla parità. Tanto equilibrio nell’ultima parte di gara tra Crotone e Reggina che regge fino alla fine del match.


Crotone: Festa; Nedelcearu, Canestrelli, Paz; Mogos, Estevez, Vulic, Molina; Kargbo, Benali; Mulattieri

Panchina: Saro; Contini; Mondonico; Visentin; Zanellato; Sala; Schirò; Giannotti; Donsah; Borello; Oddei; Maric

Allenatore: Francesco Modesto

Reggina: Micai; Di Chiara, Stavropoulos, Cionek, Lakicevic; Bellomo, Crisetig, Hetemaj, Ricci; Montalto, Galabinov

Panchina: Turati; Regini; Amione; Loiacono; Franco; Cortinovis; Gavioli; Laribi; Liotti; Bianchi; Ejjaki; Tumminello

Allenatore: Alfredo Aglietti

Arbitro: Sig. Michael Fabbri di Ravenna

Assistenti: Sig. Ciro Carbone di Napoli e Sig. Daiduke Emanuel Yoshikawa di Roma 1

IV Uomo: Sig. Daniele Rutella di Enna

VAR: Sig. Juan Luca Sacchi di Macerata e Sig. Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore (aVAR)

Marcatori: Galabinov (RGI); Benali (CRO);

Sostituzioni: Laribi per Montalto (RGI); Maric per Benali (CRO); Sala per Molina (CRO); Bianchi per Crisetig (RGI); Cortinovis per Ricci (RGI); Visentin per Nedelcearu (CRO); Tumminello per Galabinov (RGI); Liotti per Bellomo (RGI); Giannotti per Visentin (CRO); Donsah per Vulic (CRO);

Ammoniti: Estevez (CRO); Di Chiara (RGI); Crisetig (RGI); Hetemaj (RGI); Visentin (CRO); Stavropoulos (RGI);

Espulsi:

Recupero: 4’ p.t.; 4’ s.t.