Mar 29 Nov 2022
spot_img
HomeSportCalcioCosenza - Frosinone 1-1, finisce in...

Cosenza – Frosinone 1-1, finisce in parità al “S. Vito/Marulla”

Cosenza – Frosinone

Ancora una testimonianza dell’impegno sociale da parte della società Cosenza calcio che scende in campo con su la maglia del centro Antiviolenza “Roberta Lanzino”, da sempre impegnato nella lotta alla violenza sulle donne, a pochi minuti dall’inizio del match che in avvio è caratterizzato da ritmi blandi con entrambe le squadre che prediligono una fase di studio.

Partita che si accende nel giro di pochi minuti dopo l’elegante verticalizzazione di Ciano per Garritano che colpisce a botta sicura, ma è fondamentale l’intervento di Tiritiello che devia in angolo. Prova a rispondere subito la formazione di casa con un buon break in favore di Gori che ignora il compagno libero sulla sinistra preferendo la conclusione dalla distanza. Troppo centrale, però, il tentativo dell’attaccante rossoblù per poter impensierire Ravaglia che blocca senza problemi.

Gori dagli undici metri

Il Cosenza prova a fare male con la velocità e l’estro di Caso bravo a dare pochi punti di riferimento alla retroguardia ciociara. È proprio il fantasista del Cosenza che si rende protagonista dell’azione più pericolosa della prima mezz’ora di gioco accentrandosi bene e costringendo all’intervento Maiello che arriva in ritardo e stende il numero dieci rossoblù in area. Il direttore di gara non ha dubbi ed indica il dischetto dove si presenta Gori che mette a segno la rete del vantaggio e il suo quarto gol stagionale.

Il Frosinone ci prova e il Cosenza risponde

Immediata la reazione degli ospiti che provano a spingere, con una buona manovra di gioco, per rimettere in equilibrio il match, ma la difesa del Cosenza rimane attenta e ordinata concedendo pochi spazi alla formazione di Grosso. Ci prova anche il Cosenza con un’ottima opportunità in contropiede: Gori è bravo ad addomesticare per Caso che perde il tempo di gioco utile per servire Carraro in sovrapposizione e lanciarlo a tu per tu contro Ravaglia. Cresce l’intensità di gioco dei ciociari che guadagnano metri nella metà campo di un Cosenza che concede al Frosinone il pallino del gioco in attesa dei giusti spazi per ripartire in velocità.

Primo tempo che si chiude sul risultato di 1 – 0 con la rete, dagli undici metri, di Gori e senza recupero. Il Frosinone ci prova prendendo possesso del terreno di gioco mentre il Cosenza attende (a volte troppo) ma regge bene. Sono i ragazzi di Zaffaroni che, in chiusura di primo tempo, hanno la possibilità di raddoppiare con Corsi che si inserisce bene ma l’impatto aereo con il pallone non è dei migliori e Casasola, con un pizzico di fortuna, riesce a deviare in angolo. Primo tempo divertente giocato a buoni ritmi sia dal Frosinone che dal Cosenza che spreca, però, qualche ripartenza per eccesso di egoismo.

Secondo tempo

Avvio di secondo tempo con il Frosinone che prova ad aggredire alto il possesso del Cosenza in cerca del pari, mentre la formazione di casa prende campo e alza il proprio baricentro creando non poche difficoltà con il gioco sulle fasce. Situm prova a servire Gori in due occasioni ravvicinate trovando una ottima copertura della retroguardia ciociara.

Accelera il Frosinone

Risponde il Frosinone che accelera improvvisamente rendendosi pericoloso dalle parti di Vigorito. Prima ci prova Novakovich con una conclusione secca ribattuta dalla difesa rossoblù, poi, in contropiede, Boloca trova spazio per poter accelerare prima di servire Canotto bravo a concludere a colpo sicuro. Ottimo l’intervento di Vigorito che mantiene inviolata la propria porta.

Pasticcio Vigorito

Il Frosinone continua ad attaccare, ma è Vigorito che regala l’occasione migliore ai gialloblù che non si lasciano sfuggire l’occasione. Vigorito sbaglia a rinviare servendo Charpentier, dopo la deviazione di Boloca, che verticalizza proprio per il giocatore del Frosinone bravo a servire Novakovich posizionato meglio per concludere a rete e siglare il gol del pari.

Momento difficile per il Cosenza

Ci crede il Frosinone che prova a sfruttare il momento di blackout dei padroni di casa con Garritano che arriva comodo alla conclusione, ribattuta dall’intervento tempestivo di Tiritiello. Partita interrotta per alcuni minuti per permettere l’intervento dei sanitari e dare soccorso a Boloca rimastoa terra dopo lo scontro di testa con un compagno di squadra.

Partita in pieno controllo del Cosenza fino all’ora di gioco, poi Grosso intuisce i cambi che ribaltano il corso della partita. Novakovich sigla il pari e il Frosinone mette in difficoltà un Cosenza a tratti ancora individualista e che cala tanto d’intensità nell’ultima parte di gara. un gol per tempo (e per parte) indirizzano la partita che termina sul risultato di uno a uno.


Cosenza (3-5-2): Vigorito; Rigione, Tiritiello, Vaisanen; Situm, Boultam, Gerbo, Carraro, Sy; Gori, Caso

Panchina: Saracco; Matosevic; Panico; Kristoffersen; Venturi; Vallocchia; Minelli; Gerbo; Bittante; Florenzi; Sueva; Eyango

Allenatore: Marco Zaffaroni

Frosinone (4-3-3): Ravaglia; Zampano, Cotali, Gatti, Casasola; Rohden, Maiello, Ricci; Canotto, Ciano, Garritano

Panchina: De Lucia; Minelli; Gori; Charpentier; Cicerelli; Novakovich; Tribuzzi; Boloca; Zerbin; Lulic; Bevilacqua; Szyminski

Allenatore: Fabio Grosso

Arbitro: Sig. Francesco Fourneau di Roma 1

Assistenti: Sig. Roberto Avalos di Legnano e Sig. Marco D’Ascanio di Ancona

IV Uomo: Sig. Enrico Gemelli di Messina

VAR: Sig. Antonio Rapuano di Messina e Sig. Pasquale Capaldoo di Napoli (aVAR)

Marcatori: Gori (COS); Novakovich (FRO);

Sostituzioni: Boloca per Ricci (FRO); Lulic per Maiello (FRO); Novakovich per Ciano (FRO); Gerbo per Caso (COS); Vallocchia per Palmiero (COS); Florenzi per Boultam (COS); Tribuzzi per Canotto (FRO); Kristoffersen per Gori (COS);

Ammoniti: Caso (COS); Ricci (FRO); Ciano (FRO); Corsi (COS); Lulic (FRO);

Espulsi:

Recupero: 0’ p.t.; 6’ s.t.