Ven 26 Nov 2021
spot_img
HomeSportLa calabrese Cozzolino sul podio ai...

La calabrese Cozzolino sul podio ai campionati del mondo di Kickboxing

La “Wako World Kickboxing Championship Italy 2021” organizzata in Italia dalla FederKombat, la Federazione Italiana Kickboxing, Muay Thai, Savate, Shoot Boxe e Sambo ha dato vita a sei giorni di grande spettacolo con protagonisti gli atleti più promettenti del Kickboxing.

Tra questi anche la calabrese Romina Cozzolino, atleta del “Cobra Team Cosenza” già conosciuta e con un palmares importante: tre “Campionati Italiani”; quattro “Best fighter World Cup”; tre “Golden Glove Europe Cup”; tre “Hungarian World Cup”; un “KarlovacEurope Cup”. Dopo la prima esperienza del mondiale WAKO in Bosnia, dove aveva perso ai quarti, è riuscita a rifarsi in occasione dell’edizione a Jesolo – ottobre 2021 – dove è riuscita a raggiungere il terzo posto conquistando la medaglia di bronzo a conclusione di un percorso iniziato, ormai, due anni fa sotto la guida attenta di Fabio Manna per la preparazione atletica e del fisioterapista dr. Francesco Florio, nell’ultimo anno.

Dopo la cerimonia d’apertura del 17 ottobre allo stadio “Armando Picchi” di Jesolo si è entrati nel vivo della competizione svoltasi all’interno del “Palainvent” di Jesolo secondo le regole anti-covid e sotto l’occhio vigile dello staff Medico del “Policlinico Gemelli” di Roma coordinato dalla Commissione Medica WAKO e Federkombat.

Romina Cozzolino ha sempre vissuto in funzione dello sport ampliando i propri confini e non focalizzandosi solo sugli sport da combattimento (Istruttrice di ginnastica funzionale e personal trainer Acsi/Uisp; Istruttrice di kettlebell Uisp; Istruttrice attività motorie Infanzia ed età evolutiva Coni) che rimangono pur sempre la sua passione principale diventata, poi, anche lavoro: Allenatrice cintura nera II GRADO di kickboxing Fikbms, allenatrice cintura nera I GRADO di shootboxe Fikbms istruttrice di Muay thai (Acsi/Uisp) e arbitro federale FIKBMS.

La giovane atleta classe 85’ originaria di Rose, laureanda in Scienze motorie, ha preso parte alla competizione nella categoria -70 Kg low-kick senior sotto la guida del suo storico coach – ed ex compagno di squadra – Domenico Massarini riuscendo ad aggiudicarsi il terzo gradino del podio dietro Mareeva Galina (Russia RKT) e Stefanovic Nevena (Serbia), rispettivamente prima e seconda classificata.