Mar 7 Dic 2021
spot_img
HomeCostume & SocietàGiornata Mondiale della gentilezza: premiata una...

Giornata Mondiale della gentilezza: premiata una calabrese

Sabato 13 novembre 2021, proprio nel giorno in cui è stata celebrata la “Giornata Mondiale della Gentilezza”, l’Università delle Generazioni di Agnone del Molise, con il patrocinio del Movimento Italiano per la Gentilezza di Parma, ha consegnato il “Gran Premio delle Generazioni” alla dottoressa Teresa Caporale, farmacista di Santa Caterina dello Ionio Marina (in provincia di Catanzaro) con gli applausi di numerosi presenti.

Le motivazioni in un lungo elenco sulla pregevole pergamena:

Per essere punto di riferimento assai amorevole delle quattro generazio-
ni familiari.

•Per curare i propri anziani genitori (ormai non più autonomi da molti
anni) mantenendoli nel loro domicilio e nel pieno degli affetti familiari
quotidiani e intergenerazionali.

•Per praticare e diffondere i migliori valori etici della tradizione familiare e locale, come ad esempio il rispetto per tutti, fare ancora il pane paesano al forno a legna, raccogliere olive ed origano ma anche erbe medicinali o commestibili, fare le conserve per l’inverno, far il sapone paesano, valo- rizzare la gastronomia locale tradizionale, mantenere il dialetto, amare Badolato (borgo di origine dei propri genitori e della parentela) ecc. …

•Per fare della propria Farmacia un sicuro e fidato punto di riferimento
umano e sociale per tutte le generazioni della comunità, al di là dei dovuti
servizi professionali già di per sé stessi impegnativi oltre che utili e spesso determinanti non solo per la salute umana.
•Per essere sempre calma, dolce, sorridente, affettuosa e gentile con tutti
fin dall’infanzia.

•Per essere ecologista, adoperandosi per il decoro urbano e al riciclaggio
dei rifiuti pure a scopo di beneficenza; per essere animalista, cercando di
attuare l’Armonia francescana tra tutte le creature viventi e la natura;
per essere generosa, altruista, lungimirante…

Per il 2021 la dottoressa Caporale condivide tale riconoscimento con l’eroica signora Michela Ferri, proprietaria del bar del porto abruzzese di Vasto (in provincia di Chieti).