Mer 8 Dic 2021
spot_img
HomeCostume & SocietàLa veglia per i bambini vittime...

La veglia per i bambini vittime di abusi e maltrattamenti

“Perdono, sostegno. Vigilanza”. Tre verbi consegnati dal Vescovo della Diocesi di Cassano All’Jonio, mons. Francesco Savino, nel corso della veglia celebrata a Francavilla Marittima, presso la parrocchia “Annunciazione del Signore”, per “Giornata nazionale di preghiera per le vittime e i sopravvissuti agli abusi”, promossa dalla CEI in concomitanza con la “Giornata europea per la protezione dei minori contro lo sfruttamento e l’abuso sessuale”.

 

Alla veglia, hanno preso parte anche i bambini di “Casa Zaccheo”, un centro specialistico per la cura e la protezione di bambini e adolescenti in situazioni di maltrattamento, fortemente voluto dal vescovo Savino e gestito dalla Fondazione “Casa della Provvidenza A.D.L. Rovitti”. La struttura accoglie minori vittime, o presunte vittime, di abusi e, o, gravi maltrattamenti, di entrambi i sessi e di età compresa tra i 6 e i 15 anni, provenienti da tutta Italia con priorità accordata ai minori residenti in Calabria. Il centro fornisce, accoglienza residenziale, diagnosi e trattamento, consulenza psicosociale, ascolto protetto ai fini giudiziari, spazio neutro e consulenza legale, La casa di Zaccheo rappresenta il primo centro specialistico residenziale della provincia di Cosenza e il secondo in tutta la Calabria. “Mai più abusi oggi e domani – ha rimarcato il presule della diocesi cassanese -, i bambini vanno custoditi, vanno protetti. E’ l’ora della corresponsabilità per una grande alleanza tra tutte le agenzie educative su questa terribile piaga e in ginocchio chiedo perdono per queste ferite devastanti”.