Dom 23 Gen 2022
spot_img
HomeSportCalcioCrotone - L.R. Vicenza 0-1. Ancora...

Crotone – L.R. Vicenza 0-1. Ancora una sconfitta per i pitagorici

Crotone – L.R. Vicenza

La prima iniziativa arriva per il Crotone sulla corsia destra con Oddei che tenta la conclusione dalla distanza deviata in angolo dalla retroguardia biancorossa.

Avvio da poche emozioni

Buon avvio del Crotone che prova a scardinare la difesa avversaria con manovre veloci sulle fasce, senza trovare però i giusti spazi. Il Vicenza copre bene ma crea poco in avanti, la prima manovra che porta i ragazzi di Brocchi in area dei pitagorici arriva al quindicesimo minuto del primo tempo dai piedi di Ranocchia abile a sventagliare in area ma la difesa rossoblù fa buona guardia e allontana il pericolo; ci prova anche Diaw dalla distanza ma Festa riesce a bloccare in due tempi.

Ci prova il Crotone ma il Vicenza fa paura

La formazione di casa macina gioco senza, però, impensierire la retroguardia delle Lane abile a rispondere alle incursioni dei calabresi. Kargbo viene chiamato spesso in causa sulla sinistra ma la manovra complessiva in avanti risulta poco incisiva. È il Vicenza, invece, alla mezz’ora a creare tanti grattacapi alla formazione rossoblù. Ci prova Zonta che riceve lo scarico di Diaw ma al momento della conclusione la difesa pitagorica riesce a ribattere e rifugiarsi in angolo. Proprio dalla bandierina arriva un’altra insidia per il Crotone ma sul traversone i ragazzi di Brocchi non riescono a tovare la giusta deviazione.

Primo tempo di poca incisività tra i calabresi e i veneti. Entrambe creano buone occasioni da gol ma in campo manca la giusta cattiveria sotto porta per sbloccare il risultato che rimane inchiodato sullo 0 – 0 nei primi 45’ di gioco utili.

Subito un’occasione per gli squali

Ci prova subito la formazione di marino con il neoentrato Maric che sfrutta il buco difensivo dei biancorossi, controlla, si coordina e lascia partire una conclusione a botta sicura deviata, però, in angolo dall’ultimo uomo dei vicentini.

Crotone in difficoltà

Secondo tempo di grande confusione. La difesa del Crotone continua a faticare lasciando troppi spazi alle ripartenze del Vicenza che, dal canto suo, dimostra ancora i limiti in avanti non riuscendo a trasformare le occasioni concesse dalla retroguardia rossoblù. L’occasione migliore della partita arriva a pochi minuti dal 60’ con il Vicenza che non riesce a portarsi in vantaggio grazie all’intervento di Festa che cala la saracinesca davanti la sua porta. È ancora il Vicenza, che ora sembra aver preso in mano la partita, a creare problemi dalle parti di Festa che rischia di subire anche su un cross dalla bandierina, influenzata dal vento, ch termina di poco lontano dal palo.

Vantaggio Vicenza

Pitagorici che non riescono a reagire nel secondo tempo alla pressione del Vicenza. Sulla sinistra la fascia rimane sempre scoperta; prima Dalmonte e, poi, Giacomelli trovano sempre tanto spazio per poter far male. Dopo tanti tentativi è Giacomelli a sbloccare il risultato a pochi minuti dal suo ingresso: prima trova un gran gol, annullato per fuorigioco, ma passano pochi minuti e l’attaccante del Vicenza trova ancora spazio utile per poter far male. Questa volta è tutto regolare per il direttore di gara che convalida il vantaggio degli ospiti. Disastro difensivo del Crotone che sembra non riuscire a correre ai ripari nel reparto arretrato, forse vero problema dei pitagorici.

Nei minuti finali il Crotone rischia ancora su un’errore difensivo. Meggiorini recupera palla e si lancia verso la porta difesa da Festa ma sbaglia tutto al momento della conclusione non trova l’appuntamento con il pallone che diventa di facile preda per l’estremo difensore rossoblù. Ancora una brutta prestazione dei pitagorici nel secondo tempo che continuano nella striscia negativa senza riuscire a trovare la giusta reazione dopo esser passata in svantaggio creando poco e niente nella metà campo difesa dal Vicenza che torna alla vittoria tra le mura dello “Sfida” dopo undici anni accorciando in classifica proprio sui calabresi, ora distanti solo una lunghezza.


Crotone (4-3-3): Festa, Sala, Cuomo, Canestrelli, Nedelcearu, Donsah, Benali, Estevez, Kargbo, Oddei, Mulattieri.

Panchina: Saro; Mondonico; Paz; Giannotti; Molina; Rojas; Schirò; Vulic; Zanellato; Borello; Maric

Allenatore: Pasquale Marino

L.R. Vicenza (4-2-3-1): Grandi, Bruscagin, Brosco, Padella, Calderoni, Zonta, Ranocchia, Di Pardo, Proia, Dalmonte, Diaw.

Panchina: Bresolin; Pizzignacco; Ierardi; Pontisso; Rigoni; Taugordeau; Giacomelli; Longo; Meggiorini

Allenatore: Cristian Brocchi

Arbitro: Sig. Antonio Giuia di Olbia

Assistenti: Sig. Valerio Colarossi di Roma 2 e Sig. Giuseppe Di Giacinto di Teramo

IV Uomo: Sig. Enrico Gemelli di Messina

VAR: Sig.  Luigi Nasca di Bari e Christian Rossi di La Spezia (aVAR)

Marcatori: Giacomelli (LRV);

Sostituzioni: Maric per Kargbo (CRO); Zanellato per Donsah (CRO); Meggiorini per Proia (LRV); Giacomelli per Dalmonte (LRV); Molina per Nedelcearu (CRO); Pontisso per Di Pardo (CRO); Sandon per Calderoni (LRV); Taugordeau per Ranocchia (LRV); Borello per Oddei (CRO);

Ammoniti: Ranocchia (LRV); Oddei (CRO); Benali (CRO); Zonta (LRV);

Espulsi:

Recupero: 0’ p.t.; 0’ s.t.