Mer 19 Gen 2022
spot_img
HomeAttualitàFotoreporter discriminato allo stadio, sindaco Cosenza:...

Fotoreporter discriminato allo stadio, sindaco Cosenza: “Intollerabile”

“Quello che accaduto ieri allo Stadio San Vito-Marulla è inaccettabile e la discriminazione della quale è rimasto vittima il giornalista e fotoreporter Pasquale Golia è assolutamente intollerabile“.

È quando afferma il sindaco di Cosenza Franz Caruso in merito all’episodio di bullismo verso un fotografo avvenuto durante l’incontro di calcio Cosenza-Cremonese.

“L’Amministrazione comunale è al fianco di Pasquale Goliaprofessionista serio e scrupoloso, e gli esprime solidarietà e vicinanza. Apprezziamo la presa di posizione del Cosenza calcio che, dalle notizie in nostro possesso, sembra aver adottato un provvedimento di sospensione nei confronti di chi si è reso responsabile di questo gravissimo episodio. Esprimiamo assoluta contrarietà ad ogni forma di discriminazione, garanti dei diritti e delle libertà di ognuno. Allo stesso modo non possiamo tollerare che il singolo gesto di un insensibile possa riflettere un’immagine assolutamente antitetica a quella che ha da sempre caratterizzato la nostra città e la comunità dei cosentini”.

Presto – conclude Franz Caruso – riceverò in Comune il giornalista e fotoreporter Pasquale Golia per esprimergli personalmente la mia solidarietà e l’affetto che in queste ore gli sta manifestando l’intera città. Nel frattempo, già nel pomeriggio di oggi, la giunta di Palazzo dei Bruzi, attraverso una telefonata dell’Assessore Damiano Covelli, gli ha fatto sentire la nostra vicinanza, invitandolo nella sede municipale”