Sab 22 Gen 2022
spot_img
HomeSportCalcioReggina - Brescia 0-2. Comincia con...

Reggina – Brescia 0-2. Comincia con una sconfitta il nuovo anno degli amaranto

Reggina – Brescia

Prima incursione pericolosa della partita che arriva dopo otto minuti di gioco sponda Brescia. Ottima accelerazione sulla destra, scambio rapido e Bisoli che in girata prova a sorprendere Micai, attento e bravo a chiudere lo specchio e deviare in angolo.

Forcing Brescia

Nei primi 20’ di gioco è la formazione ospite ad essere più pericolosa mentre la Reggina fatica a trovare le giuste trame in mezzo al campo. Jagiello tenta una girata difficilissima dopo l’ottimo inserimento e il controllo di petto ma il riflesso di Micai salva nuovamente gli amaranto. Pochi minuti dopo la retroguardia della Reggina si fa trovare ancora una volta impreparata sull’incursione di Aye che si accende e arriva fino in fondo prima di battere a rete con una conclusione secca sulla quale l’estremo difensore amaranto, questa volta, non può nulla.

Primo squillo amaranto

La prima vera occasione utile per i padroni di casa arriva a pochi giri d’orologio dalla mezz’ora con una pennellata di Ricci che pesca Galabinov, lasciato libero di colpire, ma la deviazione dell’attaccante bulgaro sfiora solamente il palo.

Ancora Aye

Brivido che riporta vigore alla formazione guidata da Inzaghi che sul ribaltamento di fronte non perdona. È ancora Aye, che fino ad ora non era riuscito ancora a segnare in questa stagione, a superare Micai con una splendida conclusione dal vertice sinistro dell’area che non lascia scampo agli amaranto.

Primo tempo giocato sostanzialmente in una sola metà campo con il Brescia lasciato libero di giocare e divertire. Solo uno strepitoso Micai impedisce agli ospiti di dilagare nei primi 45’ di gioco e lasciare qualche speranza ai suoi compagni. Nel finale di primo tempo Rivas ha l’occasione di accorciare le distanze ma anche in questa occasione, come sull’occasione di Galabinov, la deviazione aerea si spegne sul fondo.

Secondo tempo di buona gestione da parte del Brescia che concede qualche spazio in più ai padroni di casa ma senza soffrire più di tanto la pressione degli amaranto che, con qualche cambio, risultano più offensivi ma ancora carenti della giusta cattiveria sotto porta.

Prova a farsi vedere la Reggina

La formazione di casa prova a spingere sulle fasce e alzare il proprio baricentro in cerca del gol che potrebbe riaprire il match. All’ora di gioco è ancora Galabinov ad avere la giusta occasione per accorciare le distanze ricevendo palla al centro dell’area piccola ma il controllo è totalmente sbagliato permettendo l’intervento della retroguardia biancazzurri; poi, Bellomo prova ad inventare con una girata forzata che, comunque, chiama in causa Joronen.

Contestati gli amaranto

Nel finale di partita l’attenzione si sposta maggiormente sugli spalti occupati dai tifosi amaranto che, continuando a sostenere i propri colori, chiedono chiaramente rispetto per la maglia facendo campeggiare alle spalle del portiere Micai uno striscione inequivocabile.

Striscione esposto dai supporter della Reggina

Secondo tempo scandito da poche emozioni. La Reggina prova a cambiare qualcosa ma il Brescia non soffre quasi mai riuscendo a mantenere invariato il risultato fino al termine dei 90′ regolamentari (più recupero). Prova non sufficiente per la Reggina che inizia con una sconfitta il nuovo anno.


Reggina (4-2-3-1): Micai; Di Chiara, Stavropoulos, Regini, Lakicevic; Crisetig, Bianchi; Rivas, Cortinovis, Ricci; Galabinov

Panchina: Turati; Adjapong; Amione; Giraudo; Loiacono; Bellomo; Ejjaki; Hetemaj; Gavioli; Laribi; Montalto; Tumminiello

Allenatore: Domenico Toscano

Brescia (4-3-3): Joronen; Karacic, Cistana, Mangraviti, Pajac; Jagiello, Van de Looi, Bisoli; Leris, Moreo, Aye

Panchina: Perilli, Prandini, Sabelli, Ndoj, Palacio, Bajic, Huard, Bertagnoli, Tramoni, Andreoli, Papetti

Allenatore: Filippo Inzaghi

Arbitro: Sig. Alberto Santoro di Messina

Assistenti: Sig. Emanuele Prenna di Molfetta e Sig. Domenico Fontemurato di Roma 2

IV Uomo: Sig. Mattia Ubaldi di Roma 1

VAR: Sig. Ivano Pezzuto di Lecce e Sig. Valerio Colarossi di Roma 2 (aVAR)

Marcatori: Aye (BRE); Aye (BRE);

Sostituzioni: Loiacono per Stavropoulos (RGI); Adjapong per Lakicevic (RGI); Bellomo per Rivas (RGI); Hetemaj per Bianchi (RGI); Huard per Pajac (BER); Bertagnoli per Leris (BRE); Montalto per Cortinovis (RGI); Tramoni per Karacic (BRE); Sabelli per Aye (BRE); Andreoli per Van de Looi (BRE);

Ammoniti: Bisoli (BRE); Bianchi (RGI); Di Chiara (RGI); Crisetig (RGI); Pajac (BRE); Regini (RGI); Hetemak (RGI); Tramoni (BRE);

Espulsi:

Recupero: 2’ p.t.; 4’ s.t.