Gio 11 Ago 2022
spot_img
HomeTurismoFlixBus annuncia un nuovo potenziamento di...

FlixBus annuncia un nuovo potenziamento di rete per supportare il turismo in Calabria

Anche per l’estate 2022, FlixBus scommette sulla Calabria, rafforzando la sua rete di collegamenti e raggiungendo la quota di 50 località servite sul territorio regionale.

Oltre a potenziare le tratte da e verso la Calabria, nell’ambito di questo consolidamento la società inaugura i primissimi collegamenti regionali interni al territorio calabrese, che consentiranno ai visitatori in arrivo nella regione di spostarsi facilmente a bordo degli autobus verdi anche fra le città di Cosenza, Vibo Valentia e Reggio Calabria.

Il lancio di queste tratte consentirà di moltiplicare gli itinerari possibili internamente alla Calabria, favorendo la circolazione dei turisti per valorizzare al meglio il diversificato patrimonio storico-culturale e paesaggistico regionale, in linea con la visione di un turismo di prossimità fondata sull’esplorazione immersiva del territorio e sull’esaltazione delle sue specificità.

A beneficiare di questa novità saranno soprattutto i visitatori provenienti dall’estero, che grazie al sistema di prenotazione di FlixBus, già noto a livello internazionale e disponibile in 30 lingue anche su sito e app, potranno prenotare facilimente i propri spostamenti anche all’interno della Calabria stessa, oltre che, come da sempre, dalle altre regioni italiane verso la Calabria.

«Sin dal nostro arrivo in Calabria abbiamo colto il potenziale inestimabile di questa terra e del suo patrimonio così ricco e diversificato, e abbiamo voluto dare il nostro contribuito per valorizzarlo al meglio, offrendo a sempre più persone una soluzione di viaggio sostenibile, sicura e alla portata di tutte le tasche», ha dichiarato Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia. «Con i primi collegamenti regionali, vogliamo incentivare la creazione di itinerari nuovi all’interno del territorio calabrese, affinché i visitatori possano farne esperienza in modo ancora più immersivo».

L’inaugurazione, da parte di FlixBus, delle tratte regionali in Calabria permetterà ai visitatori di spostarsi fra tre diversi capoluoghi di provincia più volte al giorno:

  • Fra Cosenza e Reggio Calabria saranno attivi fino a 3 collegamenti diretti giornalieri, che collegheranno l’autostazione di Cosenza con la Stazione Centrale a Reggio Calabria.
  • Fra Cosenza e Vibo Valentia opereranno 3 relazioni dirette giornaliere, che collegheranno l’autostazione di Cosenza con il Palazzetto dello Sport a Vibo Valentia.
  • Fra Reggio Calabria e Vibo Valentia, correranno fino a 4 collegamenti diretti al giorno, che collegheranno la Stazione Centrale a Reggio con il Palazzetto dello Sport a Vibo.

Soprattutto per l’estate, tali tratte si offriranno come un’opportunità per veicolare i flussi turistici anche verso città meno note ai più, come Vibo Valentia, valorizzandole come destinazioni.

Contemporaneamente FlixBus potenzia la rete di collegamenti interregionali con la Calabria, non solo incrementando la frequenza verso le maggiori città e le destinazioni balneari più popolari della regione, ma anche rendendo più efficienti le tratte con località e piccoli centri meno noti, talvolta poco considerati dai turisti per la carenza di soluzioni di trasporto.

Viceversa, per mezzo del potenziamento in corso la società punta a creare vantaggi anche per i passeggeri calabresi, che potranno raggiungere direttamente ancora più destinazioni in tutta Italia, oltre che arrivare, con un solo cambio, in numerose città estere grazie alle interconnessioni potenzialmente infinite disponibili all’interno della rete europea degli autobus verdi.

Fra i capoluoghi di provincia, Cosenza e Crotone si confermano punti nevralgici di raccordo sulle rotte che collegano la Calabria con molte fra le maggiori città italiane, complice l’innalzamento della frequenza su tratte come Cosenza-Roma o Crotone-Bologna, dove operano fino a 3 corse al giorno. Entrambe le città raggiungono inoltre il traguardo di oltre 40 località collegate.

Si amplia anche il numero di connessioni operative con gli altri capoluoghi di provincia: Reggio Calabria e Vibo Valentia diventano avamposti strategici per le rotte con Napoli, Roma e vari centri del Nord, come Milano e Torino. Si ampliano anche le tratte con Catanzaro, dotata di connessioni dirette con importanti centri nazionali come Roma, Napoli, Firenze, Bari e Matera.

Ovviamente, questo ampliamento di rete non trascura snodi strategici di interconnessione come Lamezia Terme, dove FlixBus opera anche una fermata presso l’aeroporto, e Rende.

Oltre che nei capoluoghi, il potenziamento dei collegamenti con la Calabria attualmente in corso permetterà di veicolare i flussi turistici verso le aree tradizionalmente ritenute più strategiche per il turismo, ma anche verso territori meno battuti, secondo la visione di una mobilità per tutti in grado di supportare attivamente le comunità locali nella valorizzazione del territorio:

  • Inoltre, FlixBus si consolida nei centri minori di AcriBisignanoLuzziTorano CastelloTarsia, Mongrassano e Spezzano Albanese nella Valle del Crati, San Demetrio CoroneSan Giorgio AlbaneseSan Cosmo AlbaneseVaccarizzo Albanese e Santa Sofia d’Epiro nell’area silana, CastrovillariFrascinetoFirmo e Mormanno nell’area del Pollino.
  • Sul litorale ionico, vengono ampliate le tratte in partenza dal nord e centro Italia con i paesi di SibariSchiavoneaCoriglianoRossanoMirto CrosiaCalopezzatiPietrapaolaMandatoriccio e Cariati nel Cosentino e con Torretta CrucoliCirò MarinaTorre MelissaStrongoli Crotone, che si aggiungono a Cutro fra i centri serviti nel Crotonese.

Inoltre, partono da Roma le rotte per Isola di Capo RizzutoLe Castella e Steccato di Cutro e quelle, attive anche da Napoli, per Catanzaro LidoSelliaBotricello e Cropani.

  • In provincia di Reggio Calabria, si consolidano infine le rotte verso il capoluogo, Gioia TauroRosarno e Villa San Giovanni, direttamente collegate non solo con Roma e molte delle maggiori città italiane del nord, come Milano, Torino e Bologna, ma anche con importanti snodi del Sud come Bari, Napoli, Messina, Catania e Siracusa.