Gio 6 Ott 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàCulturaAl via i nuovi progetti di...

Al via i nuovi progetti di Alternanza Scuola Lavoro

A scuola di Turismo. Il nuovo Anno Scolastico dell’Istituto “Ezio Aletti” di Trebisacce è iniziato subito all’insegna delle esperienze formative legate al Pcto, ovvero l’ambito della vecchia Alternanza Scuola-Lavoro. Protagonisti della prima tappa del genere sono le ragazze e i ragazzi del Corso di Enogastronomia.

Due le strutture scelte per realizzare i primi stage della nuova stagione: entrambe del Circuito Alpitour. Si tratta del “VOI Daniela Resort” di Conca Specchiulla in provincia di Lecce e del “VOI Floriana Resort” di Simeri Crichi, nel Catanzarese. Il progetto appena inaugurato è stato realizzato dall’Aletti in partnership con la “Accademia Tradeno Calabria” di cui è primo tutor il vulcanico dottor Raffaele Pallone. I ragazzi locali sono partiti nella stessa mattinata dedicata alla “Festa dell’Accoglienza” e un gruppo di essi ha avuto il piacere di essere salutato, prima di intraprendere la particolare trasferta, dalle autorità già presenti a scuola per la “Festa” stessa, con in testa il sindaco dott. Alessandro Aurelio.

Lo stage andrà avanti per tutto il mese di settembre per un totale di 96 ore di Pcto. I frequentanti potranno imparare sul campo ciò che di solito apprendono nei Laboratori dell’Aletti. Saranno ospiti delle due importanti strutture coltivando il sogno di essere “notati” e magari scelti per lavorarci proprio in futuro, già a cominciare dalla prossima estate. Il stage non prevede nessuna spesa a cario delle famiglie degli studenti che hanno voluto cimentarsi in questa loro nuova sfida.

«Per il secondo settembre consecutivo l’Anno Scolastico riparte subito con uno stage del nostro Pcto – ha commentato il Dirigente Scolastico, ing. Alfonso Costanza – Già era successo l’anno scorso ed eravamo ancora ostaggi del Covid e delle sue restrizioni. Stavolta abbiamo scelto mete di eccellenza per offrire alle nostre studentesse e ai nostri studenti una grande e irripetibile opportunità. Crediamo che questa sia la via per far crescere i giovani del territorio, garantendo loro spiragli lavorativi seri e importanti. Per questo altre iniziative del genere seguiranno da qui ai prossimi mesi per tutti gli Indirizzi del nostro Istituto».