Gio 2 Feb 2023
spot_img
HomeCostume & SocietàL'impegno antimafia di Alessandro Preziosi lo...

L’impegno antimafia di Alessandro Preziosi lo porta in Calabria

“Una grande opportunità per far capire ai giovani che è possibile incanalare la propria libertà in modo concreto, affrancandosi dal male e dal destino segnato che spesso accompagna le famiglie del Sud come del Nord”.

Così Alessandro Preziosi, apprezzato protagonista del cinema e della tv, ha sottolineato il valore del Magna Graecia Experience, il progetto ideato da Gianvito Casadonte e pensato per gli studenti degli istituti superiori di secondo grado calabresi che oggi ha offerto all’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro un nuovo incontro d’eccezione a seguito della proiezione di “Liberi di scegliere” di Giacomo Campiotti.

Lavoro ispirato al progetto antimafia nato dall’impegno di Roberto Di Bella, presidente del tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria e le cui riprese si sono svolte tra Messina, Reggio Calabria e Villa San Giovanni.

“Far vedere questo film ai ragazzi – ha detto ancora Preziosi che interpreta un uomo di legge – è una prova, un’occasione per condividere messaggi, volti a favorire la crescita sana della società, che diversamente risulterebbero molto retorici”. Ad accompagnare l’ospite sul palco – premiato con la colonna d’argento del maestro Affidato – c’erano il regista Fabrizio Corallo e l’assessore alla Cultura del Comune di Catanzaro, Donatella Monteverdi, che ha ricordato l’importanza di discutere sul tema della legalità rispetto alle nuove generazioni:

“La questione della potestà genitoriale è un problema enorme delle nostre periferie dove vivono tanti bambini abbandonati a loro stessi. La sensibilizzazione parte, in questo caso, dalla giustizia, ma anche attraverso la potenza del cinema. Spero che sempre più artisti abbiano a cuore questi temi, sposando l’impegno di un progetto, come Magna Graecia Experience, che parla direttamente ai più giovani che potranno essere gli attori, registi e produttori di domani”.

La rassegna promossa con il sostegno di Ministero della Cultura, Calabria Film Commission e Comune di Catanzaro – con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale ed in collaborazione con la LILT Catanzaro – continuerà domani con un momento dal profondo valore sociale: sul palco salirà Giulio Golia, l’inviato de Le Iene, incontrando dal vivo i protagonisti di alcuni suoi servizi: Franco e Andrea Antonello de “I Bambini delle Fate”, un’impresa sociale che dal 2005 si occupa di assicurare sostegno economico a progetti e percorsi di inclusione sociale gestiti da partner locali a beneficio di famiglie con autismo e altre disabilità.