Ven 19 Lug 2024
spot_img
HomeAttualitàL’Alta velocità Battipaglia-Praia a Mare nella...

L’Alta velocità Battipaglia-Praia a Mare nella Rete centrale trans europea entro il 2030

La nuova tratta alta velocità Battipaglia-Praia a Mare, sull’asse tra Campania e Calabria, entra nella Rete Centrale Trans Europea dei Trasporti da attivare entro il 2030.

Lo comunica in una nota stampa il comitato riattivazione ferrovia Sicignano-Lagonegro a seguito della lettura del comunicato stampa del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture sull’adozione definitiva del nuovo regolamento Ue che sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea tra alcune settimane.

«Con tale notizia – si legge nella nota stampa – le interconnessioni con le linee ferroviarie convenzionali Sicignano-Lagonegro e Battipaglia-Potenza diventano un obbligo normativo europeo nella stesura del progetto definitivo dei lotti 1b (Romagnano-Fermata Intermedia) e 1c (Fermata Intermedia-Praia a Mare) della tratta AV Battipaglia-Praia a Mare».

Dal comitato riattivazione ferrovia Sicignano-Lagonegro giunge, però, un grido d’allarme tramite il suo presidente Rocco Panetta: «Rileviamo la grave assenza, nella bozza del regolamento Ue, dell’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi nella Rete Globale Trans Europea dei Trasporti, da attivare nel 2050 in cui, invece, sono presenti il porto marittimo di Salerno e gli aeroporti di Rimini e Treviso». (Ansa)