Sab 20 Lug 2024
spot_img
HomeAttualitàL’Ambasciatore del Vietnam: "La Calabria è...

L’Ambasciatore del Vietnam: “La Calabria è una bellissima meta turistica”

La vicepresidente della Regione Calabria, Giusi Princi, im rappresentanza del Presidente Occhiuto, ha ricevuto, oggi pomeriggio in Cittadella, l’ambasciatore del Vietnam in Italia Duong Hai Hung, accompagnato da una delegazione tra cui consultore economico Dang Phuong Thi Thao e la presidente della Fondazione Italia-Vietnam, Maily Anna Maria Nguyen, che ha organizzato la visista istituzionale in Calabria dell’ambasciatore.

 

“Sono molto onorata – ha detto Princi – di accoglierla alla sua prima visita nella nostra bellissima regione. Credo che i diversi settori dell’economia, come l’agricoltura, il turismo, l’enogastronomia, la cultura e le nuove tecnologie, siano un’ottima base per avviare scambi commerciali tra il suo Pese e la Calabria. Governiamo con il presidente Roberto Occhiuto la Regione da poco più di due anni e mezzo. Crediamo molto nelle potenzialità della Calabria, con i suoi 800 chilometri di costa, tre Parchi nazionali e cinque Parchi marini ha molto da offrire e un forte potenziale di sviluppo”.

“Sono molto felice – ha affermato Duong Hai Hung – di poter ascoltare le vostre proposte. Il governo italiano sta implementando molto le relazioni con il mio Paese. L’Italia è un partner strategico del Vietnam. Il nostro obiettivo è portare avanti un sistema di collaborazione internazionale per le Regioni dell’Italia e la Calabria rientra tra queste”.

È iniziato così il cordiale confronto tra l’ambasciatore vietnamita e la vicepresidente calabrese.

Dopo un confronto sulle reciproche necessità e opportunità, che potranno divenire oggetto di relazioni future, si è stabilito, tra l’altro, di puntare sulla realizzazione di pacchetti turistici che comprendano anche la destinazione Calabria, “forti anche del fatto – ha specificato la vicepresidente Princi – che come Regione si sta investendo molto sui trasporti e sui collegamenti aerei. Punteremo ad accogliere in Calabria i turisti del Vietnam, facendo anche far loro vivere e apprezzare i nostri bellissimi borghi con possibilità di favorire un loro ripopolamento”.

“Il nostro Paese – ha rilanciato Duong Hai Hung -, che ha una struttura demografica giovane e una classe media in forte crescita, ha anche una posizione strategica: una porta per le imprese italiane per accedere al mercato più grande dell’Asia. Abbiamo anche una rete di accordi di libero scambio. Tutti ciò ci è d’aiuto per sviluppare una collaborazione anche nel settore dell’agricoltura, da voi ricca di prodotti di qualità come il vino e l’olio, ma anche nel settore della moda, da noi lo stile italiano è molto apprezzato. Il nostro è un mercato abbastanza grande. E sono molto contento di constatare che la Calabria potrebbe essere una regione per sviluppare le relazioni di commercio e scambi culturali. Ai vietnamiti, poi, piace viaggiare. L’esenzione di visto per i passaporti italiani è di 45 giorni. E la Calabria, per come la sto conoscendo in questi giorni, è una bellissima destinazione su cui puntare”.

In prospettiva di tutto ciò, ci si è lasciati con l’impegno di concordare delle date per mettere in piedi dei progetti di collaborazione concreti, anche in considerazione del fatto che la vicepresidente avrà anche una postazione di respiro internazionale essendo stata eletta al Parlamento Europeo. Ci si è salutati con uno scambio reciproco di doni, ognuno rappresentativi del proprio territorio.,  Inoltre, l’ambasciatore Duong Hai Hung ha donato anche un vaso realizzato da un artista vietnamita, che è stato esposto all’Expo di Milano, per essere esposto in un museo calabrese. La vicepresidente Princi ha preso l’impegno di consegnarlo personalmente al Museo archeologico di Reggio Calabria, custode dei Bronzi di Riace.