Mar 23 Lug 2024
spot_img
HomeCostume & SocietàIl III Memorial 'M° Mario Santo...

Il III Memorial ‘M° Mario Santo Greco’ a Cerisano: omaggio a una figura di spicco della musica

di Pierfrancesco Greco

È tutto pronto a Cerisano, borgo delle Serre Cosentine, per la III Edizione del Memorial dedicato al Maestro Mario Santo Greco, eminente figura di musicista e intellettuale, la cui opera trova a pieno titolo posto nel prezioso patrimonio culturale e artistico del Mezzogiorno. Un’edizione che avrà come proscenio la suggestiva Piazzetta Chiocciola, nel centro storico, e che, alla stregua delle precedenti, si svilupperà in due serate; due serate, promosse dall’Amministrazione comunale di Cerisano, guidata dal Sindaco Lucio Di Gioia, che quest’anno abbracceranno la bellezza di due espressioni musicali, quelle che, unitamente alla magia del melodramma e al pathos del sacro, costituirono l’orizzonte artistico, inerentemente all’ambito della musica, a cui guardò, a cui si ispirò, alla cui luce camminò e vergò le sue composizioni il maestro Greco: le serenate e il genere bandistico, nel cui alveo egli spiegò un’inesauribile vena creativa.

 

Una creatività la quale, inerentemente alla composizione delle serenate, che saranno proposte nella serata di domani, giovedì 27 giugno, trovava perfetta corrispondenza nella rigogliosa vocazione poetica del maestro Fulvio Vercillo, straordinaria figura, alla stregua del suo amico Greco, di educatore: educatori cerisanesi d’arte e poesia, cultori ed esploratori di quella dimensione eterea dell’esistente in cui sboccia la purezza dell’amore, che nella bellezza ha il suo principio e la sua meta. La bellezza di una piazzetta, proprio come quella in cui si svolgerà l’evento; la bellezza di una finestra socchiusa, di un balcone, o, per restare nell’ambito letterario, di un verone e di due volti, sognanti, innamorati – da qui il tema scelto per la rassegna: “Son venuto sotto il tuo veron …”, verso tratto dal testo di una delle canzoni più struggenti e apprezzate firmate dai Maestri Greco e Vercillo, ossia il valzer serenata “Attesa” -. Una bellezza attraverso la quale domani sera, a partire dalle ore 21, il pubblico sarà accompagnato dalla Serenade Orchestra, che eseguirà alcune delle canzoni composte dal Maestro Greco, sui versi del maestro Vercillo, arrangiate da Massimo Belmonte. Una serata che si aprirà con una sorpresa, con una voce autorevole che parlerà di atmosfere passate, ma non perdute, e che emozionerà i presenti: una sorpresa rispetto a cui, per il momento, è opportuno non scrivere altro … Ci sarà tempo … Domani, la serata proseguirà, quindi, con la performance della succitata Orchestra, ovvero con la batteria di Massimo Belmonte, come detto, anche autore degli arrangiamenti, il violino di Mariateresa Greco – alla quale sarà affidata la presentazione -, il pianoforte di Pasqualino De Rose, il mandolino di Giovanni Bozzo, il basso di Sante Belmonte, la tromba filicorno di Mario Greco e la voce di Giuseppe De Bartolo, che condurranno la platea in una sorta di sogno … Il sogno e il canto dell’amore, in una notte d’inizio estate.