Mer 24 Lug 2024
spot_img
HomeEconomiaEconomia e LavoroVoli in Calabria, nuovi investimenti Ryanair:...

Voli in Calabria, nuovi investimenti Ryanair: quindici rotte inedite e quattro aeromobili

Quindici nuove rotte per i tre aeroporti calabresi, due nuovi aerei basati a Reggio Calabria e Lamezia Terme, un investimento complessivo da 200 milioni di dollari.

Così Ryanair risponde “all’innovativa e lungimirante decisione della regione Calabria di abolire l’addizionale municipale”, annunciando il nuovo piano per l’inverno e l’estate prossima.

Nel dettaglio per la prossima stagione invernale sono previste “11 nuove rotte: 7 da Reggio Calabria per Londra Stansted, Bruxelles Charleroi, Milano Malpensa, Pisa, Frankfurt Hahn, Katowice e Parigi Beauvais; 2 da Lamezia per Tirana e Bruxelles Charleroi; 2 da Crotone per Venezia Treviso e Torino”.

Inoltre, per l’estate 2025, “Ryanair introdurrà ulteriori 4 nuove rotte da Lamezia Terme verso Trieste, Madrid, Wroclaw e Bucarest”.

“Il nostro programma invernale 2024 per la Calabria – ha detto l’amministratore delegato di Ryanair, Eddie Wilson – porterà a una crescita dell’82% rispetto all’inverno 2023, con tre aeromobili basati e un investimento totale di 300 milioni di dollari. Inoltre, prevediamo di basare un altro aeromobile a Lamezia Terme per l’estate 2025, portando a quattro il totale degli aeromobili basati nella Regione ed aumentando il nostro investimento a 400 milioni di dollari.

Questo porterà a una crescita del 50% l’anno prossimo per la Regione, supportando oltre 1.200 posti di lavoro e contribuendo alla crescita economica, migliorando il turismo, la connettività ed offrendo tariffe più basse sia ai cittadini che ai visitatori. Per celebrare questa straordinaria crescita in Calabria, abbiamo lanciato una promozione di tre giorni con tariffe a partire da 29,99 euro, disponibili esclusivamente su Ryanair.com”.

“In vista della prossima winter season – ha aggiunto il presidente della Giunta regionale, Roberto Occhiuto – ci sarà un aumento straordinario dei collegamenti da e per la Calabria, con tante città europee e italiane, e ciò rappresenta la giusta gratificazione agli sforzi che stiamo compiendo da due anni e mezzo per aumentare sempre di più i flussi turistici nella nostra Regione”.