Nuovo ospedale a Rende, la federazione riformista interroga Manna

153
Pubblicità

Il gruppo consiliare della Federazione Riformista ha presentato una interrogazione a risposta orale al Sindaco di Rende in merito alla realizzazione del nuovo ospedale hub dell’area urbana di Cosenza. “La battaglia per la realizzazione del nuovo nosocomio e’ da sempre patrimonio dei riformisti rendesi che ritengono le colline di Arcavacata il luogo più idoneo per collocare l’ospedale. Questa scelta non certo per mero campanilismo, bensì per due ordini di ragione. Il primo e’ che i terreni dove dovrebbe sorgere la nuova infrastruttura sono già espropriati. Questo comporterebbe una notevole riduzione di costi e di tempo. La seconda e’ che presso i dipartimenti dell’Unical esiste già il  triennio di Medicina, per cui la realizzazione del nuovo ospedale favorirebbe la nascita della Facoltà di Medicina, su cui favorevolmente si e’ già espresso il neo rettore Prof. Nicola Leone. Chiediamo di sapere cosa pensa il Sindaco Manna di tale questione e quali azioni intende  intraprendere in favore della comunità rendese.

Dispiace constatare che nel recente incontro col il Rettore  Manna non abbia neanche accennato alla localizzazione dell’Ospedale in Arcavacata ed abbia parlato di immaginari”steccati “per sminuire l’azione di quanti sono stati protagonisti della venuta a Rende dell’Unical e della  sua realizzazione.

Stigmatizziamo, inoltre, il comportamento del Laboratorio Civico che dinnanzi la proposta del nostro gruppo anticipata a mezzo stampa dal giovane consigliere comunale Morrone, ha risposto con attacchi personali, sintomo di arroganza e di fastidio nei confronti del ruolo delle minoranze”, si legge in una nota del gruppo consiliare della Federazione Riformista

Advertisement
Web Hosting