Catanzaro: “Settembre al Parco”, buona la prima

11

Soddisfatto della rassegna “Settembre al Parco”  il presidente della Provincia, Sergio Abramo.

Il bilancio della prima edizione è stato nettamente positivo. Puro divertimento, spettacolo, allegria, grande musica e giochi per bambini hanno fatto da cornice al Parco della Biodiversità che ha ospitato quotidianamente migliaia e migliaia di persone. In programma dall’1 all’8 settembre, terminato il 9 a causa di una giornata di recupero di eventi annullati a causa del maltempo, la rassegna ha stupito con concerti degni di nota. Il pubblico ha partecipato sempre numeroso alle varie serate in programma, in alcuni casi si sono registrati veri e propri bagni di folla.

Straordinario il concerto degli Osanna con guest star David Jackson dei Van der Graaf Generator, Vittorio De Scalzi dei New Trolls e Il Rovescio della Medaglia che si sono esibiti con l’Orchestra Internazionale della Campania, composta da 56 elementi,  diretta dal Maestro Leonardo Quadrini. In occasione della serata dedicata ad Amato, Catanzaro ha vissuto un evento esclusivo: il tributo al grande musicista argentino Luis Enriquez Bacalov. Grande successo per la Premiata Forneria Marconi, un concerto che rimarrà nella storia di “Settembre al Parco” .  Un trionfo è stato anche il concerto di Eman. L’artista catanzarese che è riuscito ad affermarsi sulla scena musicale italiana, è tornato nella sua amata città ed è stato accolto dal pubblico delle grandi occasioni.

“Settembre al Parco” ha davvero accontentato gli amanti dei vari generi musicali. Spazio al jazz con lo show “I miei omaggi…Jazz”, 14 grandi artisti si sono alternati proponendo un viaggio nella musica con omaggi ai grandi compositori e musicisti del ‘900. Sul palco Alfonso Deidda, i Cuban Stories, Rosalia De Souza, Carla Marciano Quartet, Pippo Matino, Paolo Iannacci, Cristiana Polegri , Giovanni Amato e Peppe Lanzetta. Reggae con Gioman &the South vibes con Francesca Lupis, rock psichedelico con lo spettacolo“Dedicated to Pink Floyd” dei PFloyd’s Shadows, musica italiana con i gruppi ‘ I falsi dei’, Impressioni di settembre e Musicadentro, musica popolare con Cerseyo e Taranstreet. Spazio anche alla commedia con la compagnia “Teatro Hercules” che ha portato in scena “Quel cuore che ti amava tanto”, uno spettacolo che è riuscito a regalare tante risate ma anche emozioni e riflessioni. Ed ancora numerose iniziative culturali, arte con la mostra di Alejandro Garcia, green talk su tematiche ambientali con la partecipazione di esperti e iniziative di sensibilizzazione.

Pubblicità