Home Attualità Salute&Benessere A Cosenza in tanti nel ricordo...

A Cosenza in tanti nel ricordo dei Bambini di Cielo

Voci giocose dei bambini accarezzate da un vento leggero, sotto un cielo illuminato di consapevolezza e posato sui cuori dei genitori che hanno perso un figlio durante la gravidanza o dopo la nascita. Nel chiostro di San Domenico della città dei Bruzi, in occasione del “Babyloss Awareness Day”, la giornata di informazione, sensibilizzazione e sostegno a chiunque abbia subito un lutto perinatale. Un percorso significativo nato grazie al lavoro della presidente di MammacheMamme, la psicoterapeuta Cecilia Gioia, in concertazione con CiaoLapo Onlus, unica associazione nazionale a carattere scientifico assistenziale, all’intenso lavoro del gruppo di auto mutuo aiuto Parole in ConTatto che ha scelto di condividere, da sei anni, un percorso denso di trasformazioni, accoglienza, ascolto e amore, quell’amore immenso che i bambini hanno reso possibile.

Nella “Giornata della consapevolezza” si sono avvicendati la vicepresidente dell’ordine degli Psicologi della Calabria Cecilia Gioia, per il Comune di Cosenza Alessandra De Rosa e Rita Domanico dell’Ordine delle Ostetriche di Cosenza, insieme ai componenti del gruppo Ama Parole in ConTatto. Gremita la sala, sempre desta la platea. È stata anche una importante occasione per discutere dei problemi che vive chi perde un bambino, in particolare sono emersi i tanti limiti normativi e di assistenza psicologica, sia per i genitori che per gli operatori. È infatti necessario un radicale cambiamento culturale e occorrono percorsi concreti per il supporto psicologico a chi subisce un lutto perinatale. Durante la giornata, Art Performance ad opera dell’artista Vittorio Pignataro, con la voce narrante di Alessia Aloi, tratta dal libro “Goccia di terra. Goccia di mare” di Claudia Ravaldi, presidente CiaoLapo, successivamente l’incontro “InsiemePossiamoFareMolto” e il Cerchio di parola: “Il sostegno del gruppo nella condivisione dell’esperienza della perdita” e il Laboratorio di farfalle origami tenuto dalle volontarie del Gruppo AMA Parole in ConTatto. 

In conclusione, la cantante Marida Longo ha accompagnato con la sua voce l’Onda di Luce con l’installazione delle Candele del Ricordo con l’illuminazione di rosa, azzurro e bianco delle aeree adiacenti al Chiostro ad opera del Comune di Cosenza. L’evento è stato patrocinato da Provincia di Cosenza, Comune di Cosenza, ONDA, Ordine Psicologi Calabria, Ordine Medici Chirurghi e Odontoiatri, Ordine Ostetriche e Fattoria Solidale Casa della Gioia.