Dom 20 Giu 2021
Advertising
Home Attualità Salute&Benessere Vaccini, dopo il richiamo Pfizer e...

Vaccini, dopo il richiamo Pfizer e Moderna efficaci contro le varianti Covid

Pfizer e Moderna proteggono dalle varianti del Covid. Lo studio, realizzato in Israele, è stato pubblicato dalla rivista ‘The Lancet‘. Due dosi di vaccino Pfizer/BioNTech proteggono al 95% anche dalla variante inglese. Rimangono però degli interrogativi sulla durata dell’immunità da Covid e il rischio che in futuro emergano altre nuove varianti resistenti ai vaccini.

A livello di percentuali, anche una singola dose protegge al 58% contro le infezioni, al 76% contro il ricovero in ospedale e al 77% dal rischio di morte. Sono solo alcuni dei dati riscontrati in Israele, uno dei Paesi che ha vaccinato di più al mondo. Sempre lo studio conferma che sette giorni dopo la somministrazione della prima dose, negli over 16 la protezione dall’infezione era del 95,3%, tra il 96 e il 97% contro la morte, del 91,5% contro le infezioni sintomatiche e asintomatiche, del 97,2% contro i ricoveri. Entro 14 giorni dalla vaccinazioni le percentuali salivano ancora.

Per quanto riguarda Moderna invece, è la stessa azienda che annuncia come una singola dose aumenti i titoli neutralizzanti contro due varianti diffuse, ovvero brasiliana e sudafricana. Le dosi di richiamo sono state ben tollerate e l’azienda statunitense ha annunciato che presto condividerà i dati sul richiamo multivalente che combina mRna-1273 e mRna-1273,351 in un unico vaccino.