Dom 20 Giu 2021
Advertising
Home Attualità In Evidenza "Nessun profitto su pandemia", manifestazione per...

“Nessun profitto su pandemia”, manifestazione per sospendere brevetti su vaccini

La salute non è una merce. Sospendere i brevetti! Con questo slogan il Comitato di Cosenza Nessun profitto sulla pandemia sarà in piazza, come  in tante altre città italiane, per sostenere la campagna europea “Right to the cure: No profit on pandemic”, raccogliendo l’invito del Coordinamento nazionale presieduto da Vittorio Agnoletto e al quale aderiscono oltre  100 Organizzazioni e importanti personalità del mondo scientifico della cultura e della politica.

L’obiettivo è quello di raccogliere 1 milione di firme in tutti i Paesi europei utilizzando lo strumento dell’ICE, Iniziativa Cittadini Europei, per obbligare l’UE a modificare gli attuali accordi commerciali, con una sospensione dei diritti di proprietà intellettuale relativi ai vaccini anti Covid-19, appoggiando la proposta di India e Sud Africa, ancora bloccata al WTO.

L’approvazione dell’emendamento del Gruppo della Sinistra al Parlamento Europeo per una moratoria sui brevetti relativi ai vaccini, alle attrezzature e alle terapie per far fronte al Covid-19, e il sostegno espresso in Italia da dai partiti della Sinistra e dal M5S sono un primo risultato della mobilitazione partita nei mesi scorsi e portata avanti anche a Cosenza da una ventina di Associazioni e Organizzazioni, ma restano ancora forti le resistenze in seno alla Commissione Europea che continua a schierarsi sulle posizioni delle grandi aziende farmaceutiche. Sorpresa e sconcerto hanno suscitato anche le dichiarazioni, a margine del Consiglio Europeo, dello stesso Presidente del Consiglio Mario Draghi che ha espresso le sue riserve sulla sospensione temporanea dei brevetti, in contraddizione con quanto da lui stesso affermato nei giorni precedenti al Gobal Health Summit di Roma.

Il 7 e l’8 giugno vi sarà la riunione del Consiglio Generale Trips del WTO: l’Italia può ancora giocare un ruolo importante perché il diritto alla salute sia garantito a tutti contro le logiche economiche che difendono gli interessi di una piccola minoranza. «Noi siamo 7,8 miliardi voi lo 0,1%».

ACLI Cosenza, ARCI Cosenza, Associazione San Pancrazio, Associazione  “G. Dossetti” CS, CGIL Cosenza, CGIL Pollino Sibari Tirreno, CISL Cosenza, Civicamica, Coordinamento  Acqua Pubblica B. Arcuri CS, Cosenza in Comune, Emergency CS, FIOM, Fridays For Future Cosenza, I Giardini di Eva, Italia Nostra sez. Alto Tirreno CS, Italia-Israele CS, Libera, pres. Tirreno Cosentino, Libera Cosenza, Libera presidio Corigliano-Rossano, Libera presidio Cassano, Partito della Rifondazione Comunista Fed prov.le Cosenza, Progetto Meridiano, Radio Ciroma, Tesoro Calabria, UIL Cosenza, USB Cosenza, WWF Calabria Citra