Dom 20 Giu 2021
Advertising
Home Attualità Rinnovo delle cariche per la segreteria...

Rinnovo delle cariche per la segreteria regionale del Sindacato finanzieri

Lo scorso maggio, in modalità telematica, nel rispetto delle prescrizioni normative anti contagio Covid–19, si è tenuto il Congresso Regionale Calabria del Sindacato Nazionale Finanzieri. Dopo la costituzione avvenuta in data 23 settembre 2019, il Congresso regionale del Sindacato degli appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza elegge i componenti del Direttivo, dei Collegi di controllo, di Segreteria ed il Segretario Regionale.

Viene riconfermata l’intera Segreteria del Sindacato Nazionale Finanzieri Calabria con alla guida quale Segretario Generale Donatello DODARO e componenti di Segreteria Vincenzo SPIZZIRRI (Segretario Tesoriere) e Giuseppe Sorrenti (Segretario). Riconfermata anche la guida del Direttivo Regionale affidata ad Adriano DURANTE, i Presidenti del Collegio dei Revisori Alessandro CALABRESE e dei probiviri Stefano PIRO.

Il Sindacato Nazionale Finanzieri è la prima organizzazione rappresentativa sindacale delle Forze di polizia ad ordinamento militare costituita in Calabria in seguito alla sentenza della Corte Costituzionale 12/2018 con cui la Consulta ha introdotto la sindacalizzazione nel comparto delle Forze di Polizia ad ordinamento militare e Forze Armate della Repubblica. “Allo stato, dopo l’introduzione del principio di rappresentatività sindacale per via giurisprudenziale, sono in atto i lavori in Commissione Difesa del Senato di esame del disegno di legge relativo alle “Norme sull‘esercizio della libertà sindacale del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia a ordinamento militare, nonché delega al Governo per il coordinamento normativo” per la disciplina legislativa di esercizio delle attività sindacali”, si legge in un comunicato.

Molte le questioni aperte su cui è rivolta l‘attenzione della Segreteria Regionale in stretto coordinamento con la Segreteria Nazionale, tra cui, “oltre alle ordinarie tutele giuslavoristiche storicamente compresse dalle legislazioni specialistiche di comparto, la revisione del sistema previdenziale per il personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico finalizzato ad adattare l‘attuale normativa pensionistica alle specificità del personale, la definizione dell‘intervento legislativo di regolamentazione dell‘esercizio normativo sindacale, la determinazione delle procedure negoziali inerenti il contratto di lavoro triennio economico 2019/2021, in relazione al quale, l’Organizzazione sindacale ha presentato ricorso al Tar Lazio avverso il Ministero della Funzione Pubblica e Ministero dell‘Economia per la mancata convocazione al tavolo della concertazione/contrattazione con richiesta di applicazione di provvedimento cautelare”.