Mar 24 Mag 2022
spot_img
HomeAttualitàEconomiaMotivi protesta clinica Cosenza, la replica...

Motivi protesta clinica Cosenza, la replica dei sindacati

Il delegato Sindacale della Segreteria Igiene ambiente USB di Cosenza replica all’articolo uscito ieri sul nostro giornale: «Protesta clinica Cosenza, lavoratori: “Inscenata solo per il tornaconto di un sindacalista”»

Ci teniamo a sottolineare che il vostro pezzo fa riferimento esplicito a Ferdinando Gentile, sindacalista dell’USB.
Mi preme, a nome della segreteria Igiene ambiente USB di Cosenza, avere diritto di replica:
Evitiamo solo di indignarci e ribadire l’onorabilità di Ferdinando Gentile e della sua famiglia, che tutti conoscono e apprezzano.
Per lui parla la sua storia e le lotte a favore delle persone deboli.
Quello che ci fa riflettere sono i modi, più che i contenuti, di questa pseudo lettera di lavoratori, che tendono a criminalizzare un delegato Sindacale, ribaltando i ruoli dei protagonisti:
Le vittime fatte passare per carnefici e i carnefici fatti passare come vittime.
Un modus operandi che, specie in queste zone, è diventata prassi per le persone che detengono il potere.
Nessun riferimento ai contenuti della protesta, ma solo la volontà di criminalizzare e fare pressioni sulla magistratura affinché intervenga con metodi restrittivi, così come già accaduto ad altri membri dell’USB nel recente passato.
Altro punto che merita riflessione:
«A lui non interessa il posto da lavoro da salvaguardare ma soltanto il suo tornaconto personale»
Per Salvaguardare il posto di lavoro, secondo questi signori, bisogna essere “servi” dei padroni e fare tutto quello che dicono.
Noi dell’USB salvaguardiamo i posti di lavoro per come è sancito nella costituzione.
Perché, protestare per la perdita del lavoro è un diritto e non altro.
Segreteria Igiene Ambiente USB di Cosenza.