Mer 17 Ago 2022
spot_img
HomeEconomiaEconomia e LavoroCisl Calabria, Russo sugli assistenti sociali:...

Cisl Calabria, Russo sugli assistenti sociali: i Comuni non hanno più alibi

«Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando – scrive in una nota il Segretario generale della Cisl calabrese Tonino Russo –, ha firmato il decreto attuativo che assegna agli Ambiti Territoriali Sociali contributi per 50 milioni di euro relativi al 2021 e per oltre 81 relativi al 2022, finalizzati a rafforzare la presenza di assistenti sociali in tutto il Paese.

I Comuni – evidenzia Russo – non hanno più alibi: possono assumere assistenti sociali per intervenire nel quadro dei Piani di Zona e per le diverse necessità del territorio. L’intervento offre dunque la possibilità di potenziare i servizi sociali nei Comuni, cosa particolarmente importante in Calabria, dove è urgente agire per garantire a chi è in difficoltà – persone sole, fragili, bambini, famiglie – i livelli essenziali delle prestazioni sociali.

È, inoltre, rafforzata nella scorsa legge di bilancio la “deroga ai vincoli assunzionali ordinari” per le assunzioni di assistenti sociali, la cui presenza viene potenziata in proporzione alla popolazione residente. Si tratta, perciò, di un’opportunità da cogliere assolutamente sia per elevare la qualità dei servizi nei territori, sia perché – conclude il Segretario generale della CISL calabrese – si aprono nuove possibilità di occupazione per figure professionali fondamentali di cui oggi si avverte acutamente il bisogno».