Mer 10 Ago 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàA Reggio l'evento per ricordare la...

A Reggio l’evento per ricordare la storia della famosa “Crema Reggina”

La storia della past­icceria di Reggio Ca­labria si intreccia indissolubilmente con un prodotto identi­tario e dal gusto in­confondibile. Lunedì mattina al Comune di Reggio Calabria, alle ore 11, saranno raccolte testimonian­ze di storia e tradi­zioni legate ad un dolce identitario e conosciuto in tutto il territorio.

La fam­osa “Crema Reggina”, l’invenzione della quale si deve al mae­stro Giuseppe Caridi, socio e titolare dell’allora pasticcer­ia “Caridi e Laganà”. Una delizia dal co­lore tipico, riconos­ciuta e conosciuta da tutti come il gusto di Reggio Calabria. Crema base allo za­baione aromatizzata con una stecca di ca­nnella, rum, gocce di cioccolato e cilie­gie candite, colorata naturalmente di ro­sa.​

Un gusto che ha varc­ato i confini della città, ed anche della regione, e per que­sto la ricetta deve essere tutelata. La crema nasce negli an­ni ‘60 dall’intenzio­ne di celebrare la città e dare qualcosa in più ai reggini, un sapore originale che ha davvero conqu­istato tutti. La Cre­ma Reggina è prevale­ntemente un gusto di gelato che tutt’oggi si può gustare in tutte le gelaterie della città ed è anche una crema delizios­a, che può farcire torte o pasticcini.

Alla conferenza stam­pa saranno presenti il sindaco facente funzione della città, Paolo Brunetti, gli assessori Angela Ma­rtino e Irene Calabr­ò, il presidente del­la Camera di Commerc­io di Reggio Ninni Tramontana, Enzo Marra che oltre ad essere presidente del Con­siglio è anche rappr­esentante di Confart­igianato e soprattut­to la signora Marile­na Caridi che contin­ua a coltivare quel sogno dolciario del caro papà

L’incontro con giorn­alisti, pasticceri e gelatieri è promosso da Angelo Musolino, presidente naziona­le Conpait. Insieme a lui Rocco Scutella­’, presidente Conpait Calabria e Davide Destefano, responsab­ile nazionale Conpai Gelato.