Cosenza calcio: un punto che sta stretto

34

Cosenza – I rossoblu partono forte, mettendo in difficoltà il Venezia fin dai primi minuti. Il gioco dei padroni di casa sembra migliorare gara dopo gara, e il Cosenza inizia ad assumere un atteggiamento sempre più da squadra. Miglioramento suggerito anche dalla rinuncia di molte giocate individuali, “punto forte” del Cosenza ad inizio stagione.

I Lupi riescono a trovare il vantaggio al 20’ del primo tempo con Rivière che, sfruttando un buon cross di Carretta, spedisce la palla in rete.

Il Venezia non riesce a rendersi pericoloso in avanti mentre continua ad avere problemi nel reparto difensivo, regalando anche una ghiotta opportunità ai padroni di casa di raddoppiare ma Carretta fallisce l’occasione.

Primo tempo che si chiude dopo due minuti di recupero sul risultato di 1-0.

Secondo frazione di gara che si apre sulla stessa scia del primo, con il Cosenza subito protagonista grazie ad un’occasione di Riviere, che colpisce la traversa dopo aver tentato un pallonetto dal limite dell’area. I padroni di casa insistono e sfiorano ancora una volta il raddoppio con Carretta, che spedisce la palla di poco fuori la porta difesa da Lezzerini.

Ci prova allora il Venezia a rendersi pericoloso su calcio d’angolo, fallendo una buonissima occasione per pareggiare.

Dopo l’ora di gioco iniziano ad essere troppe le occasioni fallite dal Cosenza per siglare il doppio vantaggio, favorendo i veneti che provano a farsi vedere in avanti, e il calcio si sa, sa essere crudele. il Venezia trova il pareggio, su calcio di rigore, sfruttando una delle poche occasioni avute durante la partita.

Il Cosenza colpevole di aver sprecato troppo, si deve accontentare di un solo punto, troppo stretto per il gioco dimostrato oggi in campo dai rossoblu.

Cosenza: Perina; Idda; Carretta; D’Orazio; Sciaudone; Leggittimo; Bruccini; Monaco; Rivière; Kanouté; Baez.

A disposizione: Saracco; Quintiero; Corsi; Capela; Broh; Pierini; Machach; Greco; Trovato; Kone; Bittante.

All.: Piero Braglia

Venezia: Lezzerini; Fiordaliso; Zuculini; Vacca Jr; Montalto; Aramu; Modolo; Felicioli; Fiordilino; Cremonesi; Boaclon.

A disposizione: Bertinato; Casale; Suciu; Sensi; Caligara; Gavioli; Zigoni; Di Mariano; Lollo; Capelli; Ceccaroni; Lakicevic.

All.: Alessio Dionisi

Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze

Assistenti: Edoardo Raspollini di Livorno; Davide Miele di Torino

IV Uomo: Manuel Robilotta di Sala Consilina

Ammoniti: Modolo (VEN); Perina (COS); Montalto (VEN); Zuculini (VEN)

Espulsi: ////

Marcatori: Rivieré (COS);

Sostituzioni: Ceccaroni per Felicioli (VEN); Kanouté per Greco (COS); Pierini per Riviere (COS); Capello per Vacca (VEN); Corsi per Baez (COS); Lollo per Aramu (VEN).

Recupero: 2’ pt; 5’ pt

Pubblicità